rotate-mobile
Cronaca

Agguato al semaforo presso la scuola, colpi di pistola contro un mediatore

BRINDISI – Agguato a colpi di pistola stamani alle 8,05 a due passi dall’ingresso della media Marzabotto di Brindisi, dal lato di viale Aldo Moro, con i marciapiedi affollati di genitori e bambini diretto a scuola. Tutto si è consumato in una manciata di secondi al semaforo dell’incrocio con via Martiri delle Ardeatine e via Tirolo. La vittima designata, il 55enne brindisino Gaetano Provenzano, mediatore immobiliare, era fermo col rosso sulla corsia di sinistra, per svoltare in direzione del quartiere Bozzano, quando la sua auto è stata affiancata da una moto o da un’altra vettura, da cui è partito un primo colpo di pistola diretto verso il finestrino lato passeggero, che lo ha mancato. A quel punto, lo sparatore o un suo complice, ha aggirato rapidamente l’auto di Provenzano, una Nissan Micra di colore verde, ne ha spalancato la portiera dal lato guida ed ha esploso un secondo colpo agli arti inferiori dell’uomo. Poi la fuga.

BRINDISI - Agguato a colpi di pistola stamani alle 8,05 a due passi dall'ingresso della media Marzabotto di Brindisi, dal lato di viale Aldo Moro, con i marciapiedi affollati di genitori e bambini diretto a scuola. Tutto si è consumato in una manciata di secondi al semaforo dell'incrocio con via Martiri delle Ardeatine e via Tirolo. La vittima designata, il 55enne brindisino Gaetano Provenzano, mediatore immobiliare, era fermo col rosso sulla corsia di sinistra, per svoltare in direzione del quartiere Bozzano, quando la sua auto è stata affiancata da una moto o da un'altra vettura, da cui è partito un primo colpo di pistola diretto verso il finestrino lato passeggero, che lo ha mancato. A quel punto, lo sparatore o un suo complice, ha aggirato rapidamente l'auto di Provenzano, una Nissan Micra di colore verde, ne ha spalancato la portiera dal lato guida ed ha esploso un secondo colpo agli arti inferiori dell'uomo. Poi la fuga.

Provenzano è stato soccorso e trasportato all'ospedale Perrino, mentre sul posto le volanti della questura hanno delimitato la scena, mentre altri equipaggi iniziavano la ricerca dei feritori. La squadra mobile ha avviato le indagini cercando di ascoltare prima il ferito, se le condizioni di Gaetano Provenzano lo permetteranno, oltre ai testimoni oculari dei fatti. Sembra che l'arma utilizzata sia una semiautomatica di piccolo calibro, forse una 22 oppure una 6,35. Il ferito è una persona con piccoli precedenti per truffa, ma ora la polizia sta approfondendo la conoscenza sulle sue attività recenti, per verificare se la pallottola che lo ha colpito possa condurre proprio ad un problema di lavoro della vittima.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Agguato al semaforo presso la scuola, colpi di pistola contro un mediatore

BrindisiReport è in caricamento