rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Cronaca

Ai domiciliari, ma con droga in garage

BRINDISI - Spaccio di sostanze stupefacenti in concorso e violazione delle prescrizioni della misura cautelare. Sono le accuse per le quali è finito in manette il 26enne brindisino Alessandro Morleo. Ad arrestarlo i carabinieri dell'aliquota operativa della compagnia di San Vito dei Normanni, guidata dal capitano Ferruccio Nardacci, insieme con i militari della compagnia del capoluogo comandata dal capitano Cristiano Tomassini, nel corso di un servizio specifico finalizzato alla prevenzione e repressione di reati concernenti le sostanze stupefacenti.

BRINDISI - Spaccio di sostanze stupefacenti in concorso e violazione delle prescrizioni della misura cautelare. Sono le accuse per le quali è finito in manette il 26enne brindisino Alessandro Morleo. Ad arrestarlo i carabinieri dell'aliquota operativa della compagnia di San Vito dei Normanni, guidata dal capitano Ferruccio Nardacci, insieme con i militari della compagnia del capoluogo comandata dal capitano Cristiano Tomassini, nel corso di un servizio specifico finalizzato alla prevenzione e repressione di reati concernenti le sostanze stupefacenti.

Il 26enne è stato arrestato in flagranza di reato. Era sottoposto alla misura degli arresti domiciliari presso la propria abitazione, ma in seguito ad perquisizione personale e domiciliare è stato trovato in possesso di grammi 15 di hashish - nascosti all'interno del garage di pertinenza dell'immobile in cui abita -, già suddivisa in dosi e di una telecamera a circuito chiuso installata nelle adiacenze di casa. Tutto è stato sottoposto a sequestro. Morleo, dopo le formalità di rito, è stato associato alla casa circondariale di Brindisi.

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ai domiciliari, ma con droga in garage

BrindisiReport è in caricamento