Cronaca San Donaci

Ai domiciliari ottiene permesso per visita medica ma va in altro Comune a fare spese

Scoperto da un maresciallo libero dal servizio e arrestato. Seconda evasione in due giorni

SAN DONACI – Ai domiciliari a San Donaci ottiene il permesso per recarsi a Fasano per una visita medica ma va anche a fare la spesa a San Pietro Vernotico. MARCELLINO Cosimo Valerio, classe 1972-3 Protagonista di questa vicenda il 46enne Cosimo Valerio Marcellino, già arrestato lo scorso 12 marzo e a gennaio scorso per lo stesso motivo. Alla luce di questi episodi nei suoi confronti è stata emessa un’ordinanza di custodia cautelare in carcere. Era sottoposto alla detenzione domiciliare per un cumulo pene per rapine commesse nelle province di Brindisi e Lecce nonché spaccio di sostanze stupefacenti.

I fatti

Marcellino è stato notato da un maresciallo della stazione di San Donaci, libero dal servizio, nel Comune di San Pietro Vernotico mentre usciva da un supermercato: era in compagnia di una donna, insieme sono saliti in auto e si sono allontanati. Il militare ha subito verificato se il 46enne era stato autorizzato a recarsi a San Pietro scoprendo che l’unico permesso concessogli era quello di recarsi a Fasano per il tempo strettamente necessario per una visita medica. La sua presenza a San Pietro non era lecita, in quanto fuori dall'itinerario. Il maresciallo, quindi, coadiuvato da una pattuglia della propria stazione che nel frattempo aveva allertato, ha seguito con discrezione la coppia, che ha concluso la passeggiata alla stazione dei carabinieri di San Donaci per l’apposizione del visto di rientro dal permesso ma lì è stato dichiarato in arresto. Il 46enne era stato già arrestato il 12 marzo scorso perché sorpreso in una via di San Donaci senza giustificato motivo.

Ed anche a gennaio di quest’anno era stato arrestato per evasione dalla detenzione domiciliare. In quella circostanza, si era allontanato a bordo di una Punto di un congiunto recandosi in Campi Salentina (Le). Ma anche lì fu notato da un carabiniere di San Donaci libero dal servizio. Tornò velocemente a casa dove poco dopo si recarono i carabinieri sorprendendolo sotto le coperte con i vestiti ancora indossati ed intento a dialogare con i propri familiari come se nulla fosse accaduto.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ai domiciliari ottiene permesso per visita medica ma va in altro Comune a fare spese

BrindisiReport è in caricamento