menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Francesco Francavilla

Francesco Francavilla

Ai domiciliari per motivi di salute

CELLINO SAN MARCO – Arresti domiciliari per il 34enne cellinese, Francesco Francavilla, finito in carcere nell'ambito della maxi operazione Game Over.

CELLINO SAN MARCO - Arresti domiciliari per il 34enne cellinese, Francesco Francavilla, finito in carcere nell'ambito della maxi operazione dei carabinieri, denominata Game Over, del 18 novembre scorso che portò all'arresto di 46 persone tra San Pietro, Brindisi e Cellino, su ordinanza di custodia cautelare, per associazione per delinquere di stampo mafioso, estorsione, danneggiamenti, possesso di armi, spaccio e traffico di droga.

Francavilla, difeso dagli avvocati Ladislao Massari e Marilù Carrieri è accusato di produzione traffico e detenzione di sostanze stupefacenti e associazione finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti (art 73 e 74 cp).

Gli arresti domiciliari sono stati concessi in seguito all'impugnazione del rigetto dell'istanza di attenuazione della misura cautelare richiesta al Tribunale del riesame, nella quale i legali di fiducia avevano puntato su alcune patologie di cui soffre l'indagato ma che, invece, sono state ritenute compatibili con il regime carcerario. L'appello presentato al rigetto della revoca della misura cautelare in carcere, invece, è stato accolto e Francesco Francavilla è tornato a casa.

 

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Asl Brindisi: avviso pubblico per l'incarico di direttore generale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento