menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ai domiciliari sorpreso alla guida di un'auto con uno sfollagente: arrestato

Ai domiciliari con permesso orario di lavoro giornaliero, sorpreso alla guida di un'auto con all'interno uno sfollagente, un piccolo coltello a serramanico e un casco integrale. Arrestato per evasione

BRINDISI – Ai domiciliari con permesso orario di lavoro giornaliero, sorpreso alla guida di un’auto con all’interno uno sfollagente, un piccolo coltello a serramanico e un casco integrale. Arrestato per evasione. Si tratta del 26enne di Brindisi Bryan Maggi. Il giovane è finito nei guai nell’ambito di un’articolata azione della Polizia di Stato di Brindisi finalizzata a rendere più sicure le festività natalizie e di fine anno.

“Un nutrito e complesso dispositivo integrato di Volanti ed equipaggi della Squadra Mobile della Questura brindisina (diretta dal vicequestore Antonio Sfameni, ndr) risultano da giorni Foto Maggi 2-2impegnate in attività preventivo-repressive e sono letteralmente spalmate sul territorio per garantire gli ultimi acquisti per le festività e soprattutto per prevenire i reati di tipo predatorio che tendono a moltiplicarsi in questi periodi dell’anno”. Si legge in una nota della Questura.

“L’attenta pianificazione dei servizi di controllo del territorio brindisino ha già permesso di ottenere positivi risultati con l’arresto in flagranza di numerosi soggetti intenti a commettere delitti o pronti per attuare propositi criminosi. Il personale della Squadra Mobile, in particolare, ha totalizzato, in poche settimane, un imponente numero di arresti grazie anche ad una costante presenza sul territorio, in ausilio alle pattuglie dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Questura”.

Maggi è stato individuato nel quartiere Bozzano dagli uomini della sezione antidroga della Mobile al comando dell'ispettore superiore Pasquale Carlino. Il veicolo che conduceva era preceduto da un motociclo condotto da un individuo che indossava un casco integrale. Una situazione che ha insospettito i poliziotti specie quando hanno riconosciuto il 26enne. Hanno intimato l’alt ai due veicoli ma la moto si è dileguata. L’auto è stata perquisita e dentro è stato trovato il materiale che gli è costato un nuovo arresto.

“In considerazione del fatto che Maggi era alla guida di una vettura privo di patente, in una zona cittadina oltremodo lontana dai luoghi di residenza e di lavoro nonché da qualsivoglia percorso per raggiungere l’uno o l’altro di detti luoghi, in possesso, senza possibile giustificazione, di un mezzo di coazione fisica e di un piccolo coltello, veniva tratto in arresto per evasione e, quindi, per l’inosservanza delle prescrizioni impostegli al fine di godere degli arresti domiciliari”. Su disposizione del pubblico ministero di turno Francesco Carluccio il 26enne è stato posto ai domiciliari.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Asl Brindisi: avviso pubblico per l'incarico di direttore generale

Ultime di Oggi
  • Emergenza Covid-19

    Covid, Puglia: pressione ancora alta sugli ospedali, altri 39 decessi

  • Attualità

    Donne e politica: "Un mondo ancora pieno di pregiudizi"

  • Sport

    Palaeventi: Comune di Brindisi - New Arena all’atto finale

  • Emergenza Covid-19

    Asl: "Oggi e domani disponibile solo AstraZeneca per nati nel '43, '44 e '45"

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento