Cronaca

Inaugurati all'ex Di Summa i corsi di Fisioterapia e Infermieristica 2016-2017

È stato inaugurato questo pomeriggio il nuovo anno accademico 2016-2017 dei corsi di laurea nelle professioni sanitarie di Fisioterapia ed Infermieristica della Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università degli Studi di Bari, sede di Brindisi

BRINDISI - È stato inaugurato questo pomeriggio il nuovo anno accademico 2016-2017 dei corsi di laurea nelle professioni sanitarie di Fisioterapia ed Infermieristica della Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università degli Studi di Bari, sede di Brindisi. Alla cerimonia di saluto alle matricole, che si è tenuta alle 16.30 nell’Aula Magna del Polo universitario Asl Brindisi (ospitato negli edifici dell’ex ospedale “Di Summa”), hanno preso parte il presidente dei corsi di laurea, il professor Nicola Brienza, il presidente della Provincia, Maurizio Bruno, l’arcivescovo di Brindisi-Ostuni, monsignor Domenico Caliandro, l’assessore alla Pubblica istruzione del Comune di Brindisi, Maria Greco, il direttore generale dell’Asl di Brindisi, Giuseppe Pasqualone, il docente Valter De Nitto,  la coordinatrice del tirocinio del corso di laurea in Fisioterapia, la dottoressa Gabriella Chionna e la dottoressa Laura Errico per il corso di Infermieristica.

Laura Errico-2

A dare inizio alla cerimonia di apertura del nuovo anno accademico è stato il professor Nicola Brienza, che alle matricole presenti in Aula Magna ha evidenziato come lo studio universitario presupponga una maturità e una capacità di assumersi delle responsabilità di fronte agli altri, allo studio e al mondo con cui le matricole si andranno a confrontare, che è il mondo dei pazienti, delle persone che soffrono. Brienza ha concluso il suo intervento leggendo una lettera di auguri agli studenti per il nuovo anno accademico, di Michele Emiliano, presidente della Regione Puglia.

L'assessore Maria Greco-3

A portare il saluto alle matricole è stato anche il presidente della Provincia, Maurizio Bruno. “Il futuro siete voi”, afferma Bruno, “e la provincia di Brindisi, questo territorio, non può adesso, non poteva prima, non potrà mai permettere di perdere questa che è un’eccellenza”. Bruno ha poi proseguito evidenziando l’importanza del lavoro sinergico tra Chiesa, scuola, Comune, Provincia e Asl, per garantire il territorio. Per monsignor Domenico Caliandro è importante la comunicazione tra docenti e alunni. “Servire l’uomo è la cosa più preziosa che possiamo fare”, prosegue poi l’arcivescovo. “Sì, certamente è molto prezioso servire la natura, gli animali,  però servire l’uomo, il suo mistero, le sue angosce, le sue gioie, io penso che sia la missione più grande che noi possiamo fare”.

Gabriella Chionna-2

“Queste sono delle Facoltà che rappresentano anche un fiore all’occhiello per la città”, afferma l’assessore Maria Greco.“Tra l’altro sono due tipologie di Facoltà che richiedono davvero una grande sensibilità e una grande disponibilità e anche una predisposizione individuale”. L’assessore conclude quindi dicendo: “è veramente l’abilitazione ad una professione che è davvero encomiabile”. Per il direttore generale della Asl Brindisi, Giuseppe Pasqualone, la simbiosi Università-Asl è fondamentale. “Quella che voi oggi iniziate ad affrontare è una missione”, afferma. “Noi abbiamo la fortuna di avere un dono, non un lavoro, cioè quello di portare benessere a chi ha più bisogno di noi”.

Monsignor Caliandro-3

Dopo i saluti del direttore sanitario della Asl Brindisi, Angelo Greco, portati dal docente Valter De Nitto, che ha messo in evidenza come la docenza insegni qualcosa anche ai docenti, i saluti delle coordinatrici del tirocinio dei corsi di laurea in Fisioterapia e Infermieristica, la dottoressa Gabriella Chionna e la dottoressa Laura Errico. Al termine della cerimonia è stato illustrato un progetto promosso dal Polo universitario Asl Brindisi con la collaborazione dell’associazione “I Losì”, il sostegno dell’Arcidiocesi di Brindisi-Ostuni e la Congregazione della Santa Casa di Loreto, intitolato “Andiamo a scuola insieme”. Si tratta di un progetto che sta già garantendo la frequenza scolastica a tanti studenti del Togo (Africa), attraverso l’adozione didattica a distanza. 

Le foto sono di Barbara Moramarco

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inaugurati all'ex Di Summa i corsi di Fisioterapia e Infermieristica 2016-2017

BrindisiReport è in caricamento