Cronaca Carovigno

Al via "I Mercati della Terra e del Mare di Torre Guaceto": ecco il programma

Partita con successo la quinta edizione de "I Mercati della Terra e del Mare di Torre Guaceto". L'appuntamento con la piazza internazionale dei sapori, delle musiche, dei saperi e dei raccolti, è in programma dal 9 all'11 agosto, dalle 19.30 fino alle 2, nel cortile del Centro Visite della Riserva di Torre Guaceto (a Serranova) immersi tra le vie degli orti botanici.

BRINDISI - Partita con successo la quinta edizione de "I Mercati della Terra e del Mare di Torre Guaceto". L’appuntamento con la piazza internazionale dei sapori, delle musiche, dei saperi e dei raccolti, è in programma dal 9 all'11 agosto, dalle 19.30 fino alle 2, nel cortile del Centro Visite della Riserva di Torre Guaceto (a Serranova) immersi tra le vie degli orti botanici.

I giardini del Centro Visite, per tutte le serate, saranno animati dalla piazza dei Mercati dove sarà possibile conoscere le eccellenze enogastronomiche di circa 40 produttori da tutta la Puglia. Presente anche la cucina di strada dei Mercati con ai fornelli i Cuochi di Terra Madre, a tracciare un viaggio suggestivo del gusto tra le prelibatezze locali, dal pescato della Riserva all'isola della birra e del vino made in Puglia, dai gelati dei Presìdi di Meno18, alle eccellenze dei Presìdi e delle Comunità del Cibo di Slow Food. Da non perdere inoltre le mostre dei Mercati: "I cibi che nutrono il pianeta" e "Alla scoperta degli ulivi secolari di Carovigno", fotografati e disegnati dagli alunni della scuola media secondaria A.M. Cavallo - S. Morelli.

Questo il programma della seconda intensa serata, quella di lunedì 10 agosto: Slow Food educa al cibo vero. l'Associazione Vivarch organizza "Archeocreando", un laboratorio dedicato ai più piccoli di cucina preistorica e di modellazione dell'argilla per creare pentole e piatti preistorici, e "Archeogustando", un viaggio dedicato ai più grandi nella cucina delle capanne preistoriche (La prenotazione è obbligatoria al numero 320 2578865?)

Dialoghi sulla gastronomia identitaria - "La Decrescita Felice": alle ore 21 con il Professore di Scienze Economiche all'Università di Parigi, Serge Latouche, il Presidente della Regione Puglia Michele Emiliano, il Presidente di Slow Food Italia Gaetano Pascale, il Professore di Economia all'Università di Torino Valter Cantino, il Presidente della Fondazione Slow Food per la Biodiversità Onlus Piero Sardo e il Presidente Slow Food Puglia Antonello Del Vecchio si affronterà il mito della crescita illimitata, dilaniato dalla competizione sfrenata, dal consumo illimitato delle risorse naturali, dall'aumento delle diseguaglianze, della povertà e da un'insoddisfazione crescente. A fare gli onori di casa il Presidente del Consorzio di Gestione di Torre Guaceto Vincenzo Epifani. La musica libera dei Mercati della Terra e del Mare: la serata sarà allietata da Safar Mazí, piccola orchestra multietnica che riunisce musicisti con varie esperienze di musica tradizionale e jazz, in un viaggio tra percussioni romene, fisarmoniche friulane, corde iraniane, bouzuki greci e fiati veneto-pugliesi.

Meglio tardi che mai: dalle 24 vibrazioni e cocktail con MichelOne Di Carlo e la musica afro di Lelio Latanza.Un evento multidisciplinare, organizzato dal Consorzio di Torre Guaceto e dalla Fondazione per la Biodiversità di Slow Food, senza dubbio tra i più attesi della nostra estate.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al via "I Mercati della Terra e del Mare di Torre Guaceto": ecco il programma

BrindisiReport è in caricamento