Negozio con allaccio abusivo

BRINDISI – Sigilli al contatore del negozio Taitù di corso Garibaldi, attivo nel settore della vendita di valige e pelletteria.

Una volante della polizia

BRINDISI – Sigilli al contatore del negozio Taitù di corso Garibaldi, attivo nel settore della vendita di valige e pelletteria. Ugo Carbone, titolare dell’attività commerciale, è stato denunciato con l’accusa di allaccio abusivo alla rete elettrica.

L’uomo, sulla base di quanto accertato dai poliziotti della sezione volanti coordinati dal vicequestore Alberto D’Alessandro, non era in possesso di un regolare contratto di fornitura energetica con l’Enel.

Il sequestro è stato disposto stamane, in seguito a un sopralluogo degli esperti della Scientifica, accompagnati da alcuni tecnici dell’azienda energetica che hanno riscontrato un’anomalia sull’impianto elettrico.

Sulla porta di ingresso del locale, situato all’incrocio fra Piazza Vittoria, corso Garibaldi e piazza del Popolo, è stato apposto un foglio di carta recante la seguente scritta: “Il locale è momentaneamente chiuso per rottura impianti”. E’ rimasto regolarmente aperto, invece, il secondo punto vendita di Taitù, situato all’altezza del bivio fra corso Umberto e via Cesare Battisti.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Aveva smarrito la bici e scritto un biglietto per ritrovarla: la polizia gliene regala una nuova

  • La spiaggia libera? E' mia, e me la gestisco io

  • Dal cantiere alle campagne: arrestati i vertici dell'Anonima rifiuti

  • Spaventoso incidente sulla strada provinciale: due persone ferite

  • Litoranea, scatta sosta selvaggia: parcheggi comunali ignorati

  • Ladri di angurie in trasferta nel Leccese: bloccati dopo un inseguimento

Torna su
BrindisiReport è in caricamento