rotate-mobile
Sabato, 22 Gennaio 2022
Cronaca Ceglie Messapica

Allarme attentati a Ceglie: tanti cittadini rispondono all'invito dei blogger

I blogger cegliesi hanno raggiunto il loro obiettivo. Decine di cittadini, oltre a consiglieri comunali, assessori guidati dal sindaco Luigi Caroli e rappresentanti delle associazioni civiche, hanno partecipato a un momento di confronto sugli attentati incendiari che da mesi affliggono le vie di Ceglie Messapica

CEGLIE MESSAPICA – I blogger cegliesi hanno raggiunto il loro obiettivo. Decine di cittadini, oltre a consiglieri comunali, assessori guidati dal sindaco Luigi Caroli e rappresentanti delle associazioni civiche, hanno partecipato a un momento di confronto sugli attentati incendiari che da mesi affliggono le vie di Ceglie Messapica.  

L’appuntamento è stato organizzato da Stefano Menga (Cronache e cronachette), Francesco Monaco (Tribuna libera), Mimmo Barletta (Ahi Ceglie) e Domenico Biondi (Il Diavoletto), a seguito dei roghi appiccati alle auto dell’assessore alla Gestione delle risorse umane e al Coordinamento degli Lsu,Da sinistra, Francesco Monaco, Domenico Biondi, Mimmo Barletta e Stefano Menga-2 Riccardo Manfredi, e del consigliere comunale di maggioranza Domenico Convertino, entrambi presenti all'incontro..

I blogger hanno voluto invitare la cittadinanza a una riflessione su quello che sta accadendo in questi giorni. Lo hanno fatto per smuovere le coscienze. Perché l'escalation di atti intimidatori (fenomeno che affligge altri comuni della provincia, fra cui il capoluogo) non può essere semplicemente attribuita alle scorribande di qualche balordo. I blogger hanno sollevato dunque la necessità di affrontare questo fenomeno a viso aperto (nella foto accanto, da sinistra, i blogger Francesco Monaco, Domenico Biondi, Mimmo Barletta e Stefano Menga).

Tante persone hanno preso parte al dibattito. Ognuno aveva due minuti di tempo per esprimere le proprie considerazioni. I primi a prendere la parola sono stati i blogger, che a Ceglie sono molto apprezzati per la loro capacità di raccontare la quotidianità dei loro concittadini con spirito critico e una punta di ironia. Poi sono intervenuti il sindaco, gli assessori, i consiglieri, i presidenti di varie associazioni (fra cui Libera e l’associazioni antiracket) e tanti cittadini che hanno voluto dare un loro contributo al confronto, moderato da Rocco Monaco.

La questione stamani è approdata anche in una sede istituzionale, visto che è in corso di svolgimento un consiglio comunale monotematico sul tema della legalità. E i blogger racconteranno anche questo avvenimento, senza fare sconti a nessuno. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Allarme attentati a Ceglie: tanti cittadini rispondono all'invito dei blogger

BrindisiReport è in caricamento