menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Altra giornata di fuoco nel Brindisino: oltre trenta gli interventi

Anche oggi giornata di super lavoro per i vigili del fuoco di Brindisi e dei distaccamenti di Francavilla Fontana e Ostuni, oltre che per i volontari delle associazioni di Protezione civile

BRINDISI – Anche oggi giornata di super lavoro per i vigili del fuoco di Brindisi e dei distaccamenti di Francavilla Fontana e Ostuni, oltre che per i volontari delle associazioni di Protezione civile. Sono oltre 30 gli interventi effettuati nell’arco della giornata dall’alba fino al tramonto in tutto il Brindisino, altri e tanti nella giornata di ieri e una ventina nella notte. Danneggiato dalle fiamme il Parco naturale regionale Salina di Punta della Contessa. Intorno alle 20, nelle campagne sulla San Pietro-Campo di Mare è andato a fuoco un casolare dove con ogni probabilità all’interno c’era materiale plastico considerato la colonna di fumo nera sprigionatasi in seguito al rogo visibile dalle provinciale. Fumo denso e nero, oltre che tossico, anche al quartiere La Rosa, intorno alle 13.30.  Intervento in un deposito abbandonato alle spalle della stazione ferroviaria di Brindisi, lì sono andati a fuoco dei rifiuti.

incendio san pietro campo di mare-2-2

Il centralino della sala operativa dei vigili del fuoco di Brindisi sembra impazzito, a bruciare distese di sterpaglie, masserizie e come già detto canneto e macchia mediterranea. L’incendio al parco naturale Salina di Punta della Contessa è stato domato dai volontari della Protezione civile Brunda di Brindisi e dai colleghi del Ser di Mesagne. Salvata buona parte di Canneto e macchia mediterranea, la zona si trova tra Capo di Torre cavallo e Punta della Contessa.

intervento saline brunda brindisi-2

Purtroppo se le amministrazioni comunali e tutti gli Enti preposti continuano a non far rispettare le ordinanze che vietano l’accensione di fuochi nelle campagne e non vigilano sullo stato in cui versano i terreni, la situazione in fatto di incendi continuerà a peggiorare a danno della Salute umana. Spesso nell’erba secca si nascondo rifiuti, copertoni di auto e materiale pericoloso che bruciato emette sostanze altamente tossiche.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Puglia. Wedding: regole sanitarie e "covid manager" per ripartire

Attualità

Arresto lampo dopo l'omicidio, il prefetto: "Un plauso alla polizia"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento