Lunedì, 15 Luglio 2024
Cronaca

Altre 471 persone soccorse in alto mare: la Geo Barents diretta verso Brindisi con 205 bambini

Ben 11 le operazioni di soccorso effettuate dagli operatori della nave della Ong "Medici senza frontiere" nel giro di 20 ore. Si tratta del sesto sbarco dall'inizio dell'anno a Brindisi

BRINDISI – Il porto di Brindisi si appresta ad accogliere altri 471 naufraghi, fra cui 205 bambini, soccorsi fra il Nord Africa e la Sicilia. I migranti viaggiano a bordo della nave Geo Barents della Ong Medici senza frontiere. Il team ha effettuato ben 11 salvataggi nel giro di 20 ore, in coordinamento con le autorità italiane, e ha supportato il Centro nazionale di coordinamento marittimo e la Guardia costiera per il soccorso di altre quattro imbarcazioni.  

“Tutti i sopravvissuti - fa sapere la Ong  - sono al sicuro e assistiti dal team di Msf”. Inizialmente come primo porto di destinazione era stato assegnato quello di Bari. Poi si è deciso di spostare lo sbarco presso lo scalo brindisino, che dall’inizio dell’anno ha accolto già altre cinque navi di Ong cariche di migranti.

La stessa Geo Barents sera già approdata altre due volte a Brindisi: l’ultima lo scorso 27 agosto. In questi giorni si sta registrando un flusso di migranti verso l’Italia senza precedenti. Sono migliaia le persone che negli ultimi giorni hanno raggiunto l’isola di Lampedusa, dove in questi momenti è in corso la visita della premier Giorgia Meloni e della presidente della commissione Ue, Ursula Von Der Leyen.

L'arrivo della Geo Barents è atteso per mezzogiorno di martedì. L'ormai collaudato di accoglienza sarà messo a punto nel corso di un vertice in prefettura convocato per domani mattina (lunedì 17 settembre).

Articolo aggiornato alle ore 11.15 (sbarco previsto per martedì)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Altre 471 persone soccorse in alto mare: la Geo Barents diretta verso Brindisi con 205 bambini
BrindisiReport è in caricamento