rotate-mobile
Cronaca Centro Storico / Via Alessandro Manzoni

Altri due giorni di sciopero degli operatori ecologici: inevitabili nuovi disagi

Nuovi disagi nel servizio di raccolta differenziata verranno registrati lunedì 11 e martedì 12 luglio in tutta la Provincia di Brindisi, a causa di un ulteriore sciopero nazionale indetto dai sindacati del settore Igiene Ambientale

BRINDISI – Nuovi disagi nel servizio di raccolta differenziata verranno registrati lunedì 11 e martedì 12 luglio in tutta la Provincia di Brindisi, a causa di un ulteriore sciopero nazionale indetto dai sindacati del settore Igiene Ambientale. “Nel rispetto della normativa di riferimento – si legge in una nota della ditta Ecologica Pugliese, appaltatrice del servizio di nettezza urbana per conto del comune di Brindisi anche in questo caso saranno garantiti i servizi indispensabili, quali la raccolta dei rifiuti dalle scuole, dalle strutture sanitarie e dalle caserme e la pulizia delle aree dei mercati”.

Il servizio riprenderà regolarmente a partire dal 13 luglio. Va detto che a Brindisi, anche senza scioperi di mezzo, la situazione è già di per sé critica. Quotidianamente giungono infatti in redazione segnalazioni riguardanti erbacce, aiuole sporche, sacchetti della spazzatura per strada. Tutto ciò non solo nelle periferie, ma anche nel centro storico.

La foto a corredo dell’articolo, ad esempio, è stata scattata da un lettore in via Manzoni, angolo via Carmine (ed inviata in redazione attraverso Whatsapp, al numero 3488390912). Come si può vedere, in quello che dovrebbe essere il salotto della città ci si imbatte in un cassonetto circondato da sacchetti, sedie e resti di mobili. E non è l’unico caso. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Altri due giorni di sciopero degli operatori ecologici: inevitabili nuovi disagi

BrindisiReport è in caricamento