Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca

Altri duecento tunisini a Brindisi e Bari con ponte aereo da Lampedusa

BRINDISI - Nuovo ponte aereo oggi Lampedusa con due voli per trasferire circa 200 immigrati tunisini, sbarcati negli ultimi giorni sull'isola, in centri di accoglienza del Sud Italia, e più precisamente alla Puglia, ai centri di accoglienza di Brindisi e di Bari. Attualmente sono più di 2.000 gli immigrati presenti sull'isola, di cui la gran parte ospiti del centro di accoglienza e alcuni ospiti della riserva marina. L'emergenza immigrati non accenna dunque a diminuire. Ed anche la riapertura, domenica scorsa, del centro di accoglienza sull'isola non basta a fronteggiare i continui arrivi.

BRINDISI - Nuovo ponte aereo oggi Lampedusa con due voli per trasferire circa 200 immigrati tunisini, sbarcati negli ultimi giorni sull'isola, in centri di accoglienza del Sud Italia, e più precisamente alla Puglia, ai centri di accoglienza di Brindisi e di Bari. Attualmente sono più di 2.000 gli immigrati presenti sull'isola, di cui la gran parte ospiti del centro di accoglienza e alcuni ospiti della riserva marina. L'emergenza immigrati non accenna dunque a diminuire. Ed anche la riapertura, domenica scorsa, del centro di accoglienza sull'isola non basta a fronteggiare i continui arrivi. Sullo sfondo la richiesta dell'Italia alla Ue affinchè svolga un ruolo più attivo nel fronteggiare l'emergenza: la Commissione europea ha ricevuto la lettera del ministro dell'Interno Roberto Maroni ed è pronta a fornire un'assistenza finanziaria d'emergenza in "tempi abbastanza rapidi" nell'ambito dei fondi per l'assistenza a rifugiati e controllo delle frontiere, ha annunciato il portavoce della commissaria Ue agli affari interni Cecilia Malmstroem.

In Italia sono attive diverse strutture incaricate di accogliere ed assistere gli immigrati, distinte in in tre tipologie: Centri di accoglienza (Cda), Centri di accoglienza richiedenti asilo (Cara), Centri di identificazione ed espulsione (Cie ). I Centri di identificazione ed espulsione, così denominati con decreto legge 23 maggio 2008, n. 92, sono gli ex 'Centri di permanenza temporanea ed assistenza': strutture destinate al trattenimento, convalidato dal giudice di pace, degli stranieri extracomunitari irregolari e destinati all'espulsione. Previsti dall'art. 14 del Testo Unico sull'immigrazione 286/98, come modificato dall'art. 12 della legge 189/2002, tali centri si propongono di evitare la dispersione degli immigrati irregolari sul territorio e di consentire la materiale esecuzione, da parte delle Forze dell'ordine, dei provvedimenti di espulsione emessi nei confronti degli irregolari.

Dall'8 agosto 2009, con l'entrata in vigore della legge 15 luglio 2009, n. 94, il termine massimo di permanenza degli stranieri in questi centri è passato da 60 a 180 giorni complessivi. Attualmente i Centri di identificazione ed espulsione (Cie ) operativi sono 13: Bari-Palese, area aeroportuale - 196 posti; Bologna, Caserma Chiarini - 95 posti; Caltanissetta, Contrada Pian del Lago - 96 posti; Catanzaro, Lamezia Terme - 75 posti; Gorizia, Gradisca d'Isonzo - 248 posti; Milano, Via Corelli - 132 posti; Modena, Località Sant'Anna - 60 posti; Roma, Ponte Galeria - 364 posti; Torino, Corso Brunelleschi - 204 posti; Trapani, Serraino Vulpitta - 43 posti; Brindisi, Restinco - 83 posti; Lampedusa - 200 posti; Crotone, S. Anna - 124 posti.

I cda sono strutture destinate a garantire un primo soccorso allo straniero irregolare rintracciato sul territorio nazionale. L'accoglienza nel centro è limitata al tempo strettamente necessario per stabilire l'identità e la legittimità della sua permanenza sul territorio o per disporne l'allontanamento. I centri attualmente operativi sono: Agrigento, Lampedusa - 804 posti (Centro di primo soccorso e accoglienza); Bari Palese, Cda/Cara area areoportuale - 994 posti; Brindisi, Restinco- 128 posti; Cagliari, Elmas - 220 posti (Centro di primo soccorso e accoglienza); Caltanissetta, Contrada Pian del Lago - 360 posti; Crotone, località Sant'Anna - 978 posti; Foggia, Borgo Mezzanone - 716 posti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Altri duecento tunisini a Brindisi e Bari con ponte aereo da Lampedusa

BrindisiReport è in caricamento