rotate-mobile
Sabato, 22 Gennaio 2022
Cronaca

Altro cappottamento, ragazza incolume

MESAGNE – A dodici ore dall’altro che è costato la vita al 30enne oritano Domenico Spina, un altro cappottamento sulla statale 7 direzione Brindisi, appena dopo lo svincolo per San Donaci. Marcella Diviggiano di 23 anni, mesagnese, ha perso il controllo della sua Opel Corsa che si è ribaltata. Fortunatamente la ragazza è uscita illesa dal brutto incidente. Ad intervenire sul posto, gli agenti della Polstrada di Brindisi, la Guardia di Finanza e i sanitari del 118 di Mesagne. La ragazza è stata subito trasportata all’Ospedale Perrino di Brindisi per accertamenti.

MESAGNE - A dodici ore dall'altro che è costato la vita al 30enne oritano Damiano Spina, un altro cappottamento sulla statale 7 direzione Brindisi, appena dopo lo svincolo per San Donaci. Marcella Diviggiano di 23 anni, mesagnese, ha perso il controllo della sua Opel Corsa che si è ribaltata. Fortunatamente la ragazza è uscita illesa dal brutto incidente. Ad intervenire sul posto, gli agenti della Polstrada di Brindisi, la Guardia di Finanza e i sanitari del 118 di Mesagne. La ragazza è stata subito trasportata all'Ospedale Perrino di Brindisi per accertamenti.

Erano da poco passate le ore 13 quando Marcella Diviggiano è uscita di casa diretta verso la sede l'università di Lecce, per andare a lezione nel pomeriggio quando, pochi chilometri dopo Mesagne, all'altezza dello svincolo per San Donaci sulla statale 7 - per cause ancora in corso di accertamento - ha perso il controllo dell'Opel Corsa su cui era alla guida, andando a sbattere prima sul guardrail e poi cappottandosi andando a sbattere sullo spartitraffico finendo la sua corsa al centro della strada. La ragazza non ha perso i sensi ed è uscita subito e da sola dall'abitacolo. Alcune auto di passaggio si sono subito fermate per prestare soccorso alla studentessa e per avvertire il 118 e la polizia.

Si è creata subito una fila di auto sulla statale, ostacolando il traffico in un orario di punta. All'arrivo dei sanitari del 118 di Mesagne, la conducente della Opel Corsa era sul ciglio della strada sotto shock. E' stata subito caricata in ambulanza e trasportata con codice giallo al vicino nosocomio brindisino per accertare che non ci fossero lesioni interne o quant'altro. Intanto la Guardia di Finanza ha provveduto a regolarizzare il traffico e gli agenti della stradale di Brindisi a sgomberare la carreggiata dall'automobile della 23enne. Dai primi accertamenti fatti dagli agenti di polizia, non ci sono altre auto coinvolte nell'incidente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Altro cappottamento, ragazza incolume

BrindisiReport è in caricamento