Cronaca Via Cappuccini

Amianto e discariche abusive vicino alle scuole: incivili senza limiti in città

L'abbandono selvaggio di rifiuti è una piaga di cui non riesce proprio a liberarsi la città di Brindisi. Due immagini che arrivano rispettivamente da via Cappuccini e via Nardelli testimoniano lo sconcertante grado di inciviltà che si annida fra alcuni cittadini. In via Cappuccini, alle spalle della scuola media Leonardo Da Vinci, stamattina regnava un desolante spettacolo

BRINDISI – L’abbandono selvaggio di rifiuti è una piaga di cui non riesce proprio a liberarsi la città di Brindisi. Due immagini che arrivano rispettivamente da via Cappuccini e via Nardelli testimoniano lo sconcertante grado di inciviltà che si annida fra alcuni cittadini. In via Cappuccini, alle spalle della scuola media Leonardo Da Vinci, stamattina una pattuglia di vigili urbani si è imbattuta nel desolante spettacolo regalato da una scrivania, una poltrona, e mobili vari depositati sul marciapiede, accanto a dei cassonetti.

Nello stesso punto, pochi giorni fa, gli agenti della Municipale avevano multato setti cittadini sorpresi ad abbandonare dei sacchetti pieni di rifiuti Lastre di amianto in via Nardellli-2indifferenziati. Questo, evidentemente, non ha scoraggiato responsabili di questo ennesimo scempio.

La ditta che gestisce il servizio di nettezza urbana, Ecologica Pugliese, ad ogni modo, come si apprende in un comunicato della Municipale, si è adoperata per rimuovere la discarica. Sperando che nel giro di poche ore non se ne costituisca un’altra.

E poi in via Nardelli, di fronte al liceo classico “Marzolla”, viene segnalata la presenza di alcune lastre di eternit che giorni fa sono state abbandonate alle spalle di alcuni contenitori per la raccolta dei rifiuti. Questa situazione è stata segnalata alla redazione di BrindisiReport da un lettore, che ha anche chiesto l’intervento dei vigili urbani. 

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Amianto e discariche abusive vicino alle scuole: incivili senza limiti in città

BrindisiReport è in caricamento