Cronaca

Studenti in piazza il 12 marzo contro la riforma del governo Renzi

Anche a Brindisi gli studenti tornano in piazza contro la riforma del governo battezzata "Buona Scuola". Lo annunciano l'Unione degli Studenti della Puglia e la Rete della Conoscenza

BRINDISI – Anche a Brindisi gli studenti tornano in piazza contro la riforma del governo battezzata “Buona Scuola”. Lo annunciano l’Unione degli Studenti della Puglia e la Rete della Conoscenza. “In queste ore, proprio mentre all'interno del Consiglio dei Ministri viene presentata la Buona Scuola, le studentesse e gli studenti pugliesi stanno discutendo nelle assemblee come proseguire la mobilitazione”, spiega un comunicato.

“Quanto espresso durante i mesi autunnali nelle piazze, nelle strade e nelle occupazioni delle scuole è stato un sentimento di opposizione netta e chiara alla Buona Scuola. Abbiamo contestato e creato, aperto momenti di discussione ampia con chi vive la scuola ogni giorno e, ancora una volta, ha visto una legge calata dall'alto con la rappresentazione di una ipotetica democrazia in una pseudo consultazione", denuncia l’Uds.

"Stiamo portando avanti la nostra idea di scuola e di società realmente inclusiva, richiediamo un'istruzione gratuita e di qualità contro tutti coloro i quali continuano a riproporre una scuola basata sulla competizione delle individualità, sul concetto di merito che ogni giorno spersonalizza tanto gli studenti quanto i docenti", dice Francesca Picci, coordinatrice regionale dell' Unione degli studenti Puglia, e aggiunge: "Per questo il 12 marzo torneremo nelle piazze di questa regione, con cortei che inonderanno le strade e richiederanno il ritiro immediato della Buona Scuola proposta dal governo Renzi, parleremo alla cittadinanza tutta di proposte concrete per rendere la scuola un luogo aperto, accessibile e che guarda ai territori."

Da questa mattina striscioni con l’annuncio della giornata di mobilitazione del 12 marzo davanti alle scuole: “Contro chi ci vuole in silenzio a subire passivamente una riforma antidemocratica, chi vuole la privatizzazione del sistema formativo, noi saremo l'incubo degli annoiati e nella nostra primavera #nonunpassoindietro!”, è lo slogan degli studenti dell’Uds.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Studenti in piazza il 12 marzo contro la riforma del governo Renzi

BrindisiReport è in caricamento