Cronaca

Anche a Brindisi approda la "cena in bianco": l'invito è aperto a tutti i cittadini

Domenica 13 settembre 2015 anche Brindisi si farà contagiare dall'evento che sta facendo il giro d'Europa: la Cena in Bianco, una suggestiva cena a sorpresa secondo le regole del picnic metropolitano

BRINDISI - Domenica 13 settembre 2015 anche Brindisi si farà contagiare dall'evento che sta facendo il giro d'Europa: la Cena in Bianco, una suggestiva cena a sorpresa secondo le regole del picnic metropolitano.

Fu François Pasquier che nel 1998, tornando a Parigi dopo un lungo periodo di assenza, decise di radunare il suo gruppo di amici per un picnic a Bois de Boulogne, chiedendo a tutti di presentarsi vestiti di bianco per essere riconoscibili. Quel picnic, rivisitato, si è trasformato in un originale e simpatico banchetto metropolitano; un'occasione per socializzare e vivere la città in modo insolito e simpatico. In tale modo i cittadini, ed in particolare i brindisini, potranno vivere e riappropriarsi del proprio territorio, diventando gli inquilini protagonisti della propria città.

L'evento, diffuso attraverso la pagina Facebook, gli sms ed il passaparola, si presenta come un flash mob: i dettagli relativi al luogo ed all'ora, in cui i partecipanti si troveranno simultaneamente, saranno svelati un po' alla volta. L'iniziativa è aperta, indistintamente, a tutti coloro che accetteranno il codice di regole delle cinque E: Ecologia, Etica, Eleganza, Estetica, Educazione; ogni partecipante, quindi, si occuperà di preparare in modo elegante e raffinato la propria tavola, condividerà la "cena al sacco" con i propri amici, sparecchierà raccogliendo tutti i rifiuti, in modo tale da non lasciare traccia del proprio passaggio. Fondamentale sarà anche il codice estetico che prevede il vestirsi in abiti eleganti total white, portando nella piazza stabilita tavoli, sedie, tovaglie e tutto l'occorrente per il flash mob culinario in linea con lo spirito dell'evento.

Sarà suggestivo ed esilarante vedere tutti i partecipanti in un total dress code bianco che allestiranno a proprio piacimento, eccentrico o semplice che sia, la propria tavola, utilizzando solo ceramica, vetro e tessuti bianchi. È vietato ogni materiale usa e getta, la latta, la carta e la plastica. Graditi e molto appropriati saranno fiori, candele e suppellettili bianchi.

Trattandosi di un evento autorizzato, spontaneo e no profit, dove non è prevista  la somministrazione di cibo o bevande, ognuno è responsabile per se stesso, per i minori che accompagna e per i propri beni. Nonostante tutto gli organizzatori si lasciano sfuggire che non mancheranno intrattenimento e varie sorprese. La partecipazione è libera, totalmente gratuita, previa iscrizione tramite coppie o gruppi che siano si effettua tramite email : cenainbiancobrindisi@gmail.come-mail all'indirizzo cenainbiancobrindisi@gmail.com  Non rimane che organizzare il proprio tavolo, iscriversi e buona Cena in Bianco.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anche a Brindisi approda la "cena in bianco": l'invito è aperto a tutti i cittadini

BrindisiReport è in caricamento