Cronaca

Anche a febbraio traffico aereo in aumento per lo scalo brindisino

Mentre procede a pieno regime l’organizzazione dell’edizione 2015 del workshop ” Tour Operator e Vettori incontrano il trade”, in programma il prossimo 12 marzo, i dati di traffico riferiti al mese di febbraio e ai primi due mesi dell’anno in corso, confermano il trend di crescita del traffico passeggeri sugli aeroporti Brindisi e Bari

BRINDISI – Mentre procede a pieno regime l’organizzazione dell’edizione 2015 del workshop ” Tour Operator e Vettori incontrano il trade”, in programma il prossimo 12 marzo presso l’aeroporto Karol Wojtyla di Bari, i dati di traffico riferiti al mese di febbraio e ai primi due mesi dell’anno in corso, confermano il trend di crescita del traffico passeggeri sugli aeroporti Brindisi e Bari.

L’aeroporto del Salento di Brindisi nel mese scorso ha registrato una crescita del 9,4 per cento del traffico passeggeri, passati dai 120.698 del 2014 ai 132.079 di febbraio 2014. Di questi 15.946 sono stati i passeggeri di linea internazionale (più 29,7 per cento) e 115.791 (più 7,1 per cento) quelli di linea nazionale. Il dato aggregato dei primi due mesi del 2015 indica un incremento del 7,3 per cento del traffico passeggeri passati dai 246.425 dell’anno scorso ai 264.381 di quello in corso. Anche in questo caso a crescere in maniera percentualmente più alta (più 22,8 per cento) è la linea internazionale rispetto a quella nazionale (più 5,3 per cento). Incremento del 3,15 anche per i movimenti, passati da 2.169 a 2.236.

Nel mese di febbraio i passeggeri in arrivo e partenza da e per gli scali di Brindisi e Bari, invece, sono stati 373.571, il 10,5 per Aeroporto di Brindisicento in più rispetto a febbraio del 2014, quando il totale era stato di 338.062 unità. Ancor più accentuato l’incremento dei passeggeri di linea internazionale ( più 25 per cento), mentre la linea nazionale cresce del 10 per cento (299.197 i passeggeri di febbraio 2015 a fronte dei 279.465 di febbraio dello scorso anno). Il dato complessivo del primo bimestre del 2015 indica in 752.311 (più 9,2 per cento) i passeggeri arrivati e partiti dai due aeroporti, dei quali 148.362 su voli di linea internazionali ( più 23,7 per cento) e 595.626 ( più 5,7 per cento) su linea nazionale.

Incrementi (2,6%) anche per i movimenti aerei passati dai 3.239 di febbraio 2014 ai 3.323 del mese scorso: di questi 540 sono i movimenti riferiti alla linea internazionale (più 19 per cento) e 2.233, stabili rispetto al dato del 2014, quelli riferiti alla linea nazionale. Il consuntivo riferito al periodo gennaio/febbraio è stato di 7.008 movimenti ( più 3,9 per cento).

Nel dettaglio, invece, per quanto riguarda il “Karol Wojtyla” di Bari il totale (arrivi e partenze) di febbraio è stato di 241.492 passeggeri, con una crescita dell’11,1 per cento rispetto allo stesso mese del 2014 quando il totale era stato di 217.364 passeggeri. In termini percentuali più deciso l’incremento ( più 23,7 per cento) registrato dal traffico di linea internazionale, passato dai 43.406 passeggeri del 2014 ai 53.686 del mese scorso; più contenuta in termini percentuali ( più 7,05 per cento) la crescita del traffico nazionale che passa dai 171.329 passeggeri di febbraio dell’anno scorso ai 183.406 passeggeri del 2015. Nei primi due mesi di quest’anno, tra arrivi e partenze, i passeggeri sull’aeroporto del capoluogo regionale sono stati 487.930 (114.500, più 24 per cento, linea internazionale e 365.546, più 6 per cento, linea nazionale), con un incremento del 10,2 per cento rispetto al dato del 1° bimestre del 2014. In crescita del 4,2 per cento i movimenti aerei passati dai 4.578 di gennaio/febbraio 2014 ai 4.772 di quest’anno.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anche a febbraio traffico aereo in aumento per lo scalo brindisino

BrindisiReport è in caricamento