rotate-mobile
Martedì, 25 Gennaio 2022
Cronaca

Anche i cubani liberi di partire

L'AVANA - Dopo mezzo secolo i cubani non dovranno piu' chiedere un permesso per lasciare l'isola. Ad annunciare l'eliminazione dei permessi di uscita e la richiesta delle lettere di invito e' stato il governo cubano. La nuova legge entrera' in vigore il 14 gennaio, 90 giorni dopo, la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale che avra' la data di oggi. Si tratta di una svolta storica, che segue quella che nel 2011 introdusse la possibilità di fare impresa, sia pure a piccole dosi.

L'AVANA - Dopo mezzo secolo i cubani non dovranno piu' chiedere un permesso per lasciare l'isola. Ad annunciare l'eliminazione dei permessi di uscita e la richiesta delle lettere di invito e' stato il governo cubano. La nuova legge entrera' in vigore il 14 gennaio, 90 giorni dopo, la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale che avra' la data di oggi. Si tratta di una svolta storica, che segue quella che nel 2011 introdusse la possibilità di fare impresa, sia pure a piccole dosi.

Ci sarà una emigrazione in massa verso gli Stati Uniti, l'Europa e altri paesi sudamericani? Il governo cubano ha messo tutto nel conto. E' probabile una forte uscita iniziale, ma la consapevolezza di potersi muovere liberamente nel mondo farà sì che molti cubani restino tranquillamente nella loro isola. La nuova liberalizzazione era molto attesa dalla popolazione. Non ci sarà più bisogno di richiedere un permesso di espatrio provvisorio, che durava solo undici mesi, richiedeva la presentazione di una lettera di invito da parte di una persona residente nel paese di destinazione, e che contemplava il meccanismo della perdita della nazionalità cubata e la confisca dei beni in caso di mancato rientro.

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anche i cubani liberi di partire

BrindisiReport è in caricamento