menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
foto di repertorio

foto di repertorio

Ancora allacci abusivi alla rete elettrica: i carabinieri arrestano altre tre persone

Si aggiorna di giorno in giorno la contabilità dei furti di energia elettrica. Nella giornata di ieri sono state arrestate tre persone residenti in contrada Mascava, al confine fra i territori di San Vito dei Normanni e Brindisi. Si tratta di U.G., 45 anni, di San Vito. C.L., 53 anni, anche lui di San Vito, e T.P, proveniente dalla Bulgaria

SAN VITO DEI NORMANNI – Si aggiorna di giorno in giorno la contabilità dei furti di energia elettrica. Nella giornata di ieri (30 novembre) sono state arrestate tre persone residenti in contrada Mascava, al confine fra i territori di San Vito dei Normanni e Brindisi. Si tratta di U.G., 45 anni, di San Vito. C.L., 53 anni, anche lui di San Vito, e T.P, proveniente dalla Bulgaria. I tre avevano collegato i rispettivi contatori alle rete pubblica, tramite allacci abusivi.

Abitando in una zona isolata di campagna, con ogni probabilità pensavano che nessuno si sarebbe accorto di tale sotterfugio. Ma così non è stato. I carabinieri della compagnia di San Vito dei Normanni infatti hanno fatto visita ai tre, scoprendo l’allaccio abusivo. Si stima che ammonti a circa 8500 euro il danno complessivo subito dall’Enel. I tre sono stati arrestati in regime di domiciliati con l’accusa di furto aggravato. 

Salgono così a 90 dall'inizio del 2015 i casi di furti di energia elettrica accertati dai carabinieri del comando provinciale di Brindisi. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Puglia. Wedding: regole sanitarie e "covid manager" per ripartire

Attualità

Arresto lampo dopo l'omicidio, il prefetto: "Un plauso alla polizia"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento