Cronaca

Furti di energia: arrestati due vicini di casa e un detenuto ai domiciliari

Ancora tre arresti per furto di energia elettrica, un fenomeno che solo Enel potrebbe dire se è in crescita o meno rispetto agli anni pre-crisi, ma che ormai annovera più provvedimenti restrittivi del settore delle rapine

Ancora tre arresti per furto di energia elettrica, un fenomeno che solo Enel potrebbe dire se è in crescita o meno rispetto agli anni pre-crisi, ma che ormai annovera più provvedimenti restrittivi del settore delle rapine, e per alcuni versi è assimilabile al massiccio ricorso alle false polizze assicurative per auto e moto. Gli ultimi episodi segnalati dai carabinieri riguardano Oria, dove sono stati arrestati un commerciante di legna da ardere e la sua vicina di casa, stesso furto stesso cavo, e Mesagne, dove il responsabile della sottrazione di energia elettrica è un pregiudicato già noto per essere comparso in varie indagini e processi alla Scu.

Il caso di Oria parte da una ispezione di tecnici Enel e di militari della stazione dell’Arma cittadina al deposito di C.S., commerciante di 46 anni. Qui è stato accertato agevolmente che l’impianto era collegato abusivamente alla rete pubblica, ma seguendo il cavo, tecnici e carabinieri sono arrivati dalla vicina di casa del proprietario del deposito, F.C. di 59 anni, scoprendo che anche lei da tempo (data l’entità dei kilowattora sottratti) non usufruiva di una regolare fornitura. Totale del danno inferto ad Enel, 27mila euro. Entrambi sono stati arrestati e assegnati ai domiciliari su decisione del pm di turno.

A Mesagne, i carabinieri e la squadra Enel si sono presentati per un controllo a casa di A.R.G. di 47 anni, detenuto agli arresti domiciliari. Anche qui un allaccio abusivo neppure tanto geniale alla rete pubblica. Non è stato possibile tuttavia stabilire subito il valore economico dell’energia utilizzata e non pagata. Anche A.R.G., stante la flagranza del reato, è stato arrestato, e riassegnato dal pubblico ministero agli arresti domiciliari. A lume di candela sino a quando il conto con Enel sarà saldato, se potrà essere saldato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furti di energia: arrestati due vicini di casa e un detenuto ai domiciliari

BrindisiReport è in caricamento