menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Casa della musica, cedimento ancora da chiarire: sondaggi in corso

Il sindaco di Ostuni, Coppola: “Entro la fine della settimana avremo i primi risultati, ma allo stato escludiamo problematiche di staticità

OSTUNI – Resta ancora da chiarire la natura delle lesioni interne ed esterne alla Casa di Musica di Ostuni, dove i sondaggi sono ancora in corso e le prime risposte su quei cedimenti arriveranno entro la fine della settimana, anche se per il Comune non si tratta di problemi di staticità.

casa della musica 5-2

“In situazioni come queste occorre prudenza, ma allo stato sarebbero da  escludere criticità legate a questioni statiche”, dice il sindaco della Città Bianca, Gianfranco Coppola. Questa mattina ha avuto un primo incontro con i dirigenti dell’ufficio tecnico del Comune: è l’Amministrazione, infatti, ad aver disposto indagini geo-diagnostiche sulla struttura della Casa della Musica nonché  lungo il tratto di via Rossetti che la costeggia, incluso il complesso della Chiesa dei Cappuccini.

Le verifiche sono state affidate alla società Tecnoprove Srl, che sta operando sul luogo con un geologo, Filippo Cristallo, mentre all’ingegnere Angelo Minetti è stato chiesto uno studio sugli interventi da adottare, alla luce degli esiti dei test effettuati prima con il georadar e poi con una tomografia elettrica che consentirà nel giro di alcune ore di definire una sezione geologica del lato di via Rossetti dove si trovano Casa della Musica e complesso della antica chiesa, sino alla profondità di 15 metri.

A quanto si apprende nel sottosuolo della Casa della Musica sarebbero state già individuate cavità che potrebbero essere sia un antico complesso di cripte sepolcrali annesso alla Chiesa dei Cappuccini, che un acquaro, vale a dire una cisterna di raccolta delle acque meteoriche.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lutto per l'arcivescovo Satriano, è deceduta la mamma Giovanna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento