Ancora in coma Critelli: sulla caduta dal Monumento resta il mistero

BRINDISI – I medici avevano previsto di svegliarlo dal coma farmacologico mercoledì mattina ma al momento Claudio Critelli, caduto martedì sera da un muretto alto 8 metri vicino al Monumento al Marinaio, è ancora in gravi condizioni.

BRINDISI – I medici avevano previsto di svegliarlo dal coma farmacologico mercoledì mattina ma al momento Claudio Critelli, caduto martedì sera da un muretto alto 8 metri vicino al Monumento al Marinaio, è ancora in gravi condizioni. I inquirenti che indagano per capire le cause della caduta che lo ha ridotto in fin di vita brancolano nel buoi: non ci sono testimoni in grado di raccontare se l’uomo sia stato spinto giù da qualcuno e non è stato neppure ritrovato un messaggio d’addio dell’uomo che faccia pensare ad un tentativo di suicidio.

La caduta insomma potrebbe essere stata accidentale o provocata ma, fino a quando Critelli non riprenderà conoscenza, le cause rimarranno un mistero: intento si scava anche nel passato dell’uomo che ha un passato da tossicodipendente e viveva in precarie condizioni economiche.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incendio durante il rifornimento: in fiamme il distributore Ip di Sant'Elia

  • Meno contagi e meno tamponi nel weekend. Resta alto il numero dei decessi

  • Furti in casa mentre i proprietari dormono, paura nelle campagne

  • Sulla superstrada senza assicurazione e con targhe rubate: inseguimento

  • Coronavirus, risalgono i nuovi positivi e il numero dei decessi

  • Festa di compleanno senza mascherine, ma con petardi: 11 denunce

Torna su
BrindisiReport è in caricamento