menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ancora parcheggio selvaggio sulle basole nuove di zecca del lungomare

Vista l'elevata dose di inciviltà che caratterizza uno spicchio consistente di cittadinanza, c'era da aspettarselo che il tratto finale di lungomare Regina Margherita si trasformasse in un parcheggio abusivo

BRINDISI – Vista l’elevata dose di inciviltà che caratterizza uno spicchio consistente di cittadinanza, c’era da aspettarselo che il tratto finale di lungomare Regina Margherita si trasformasse in un parcheggio abusivo, prima ancora della conclusione dei lavori di restyling che lo riguardano.

Sabato sera (28 maggio), come testimoniato dalle foto a corredo dell’articolo inviate da un lettore attraverso il social network Whatsappa al Parcheggio selvaggio sul lungomare 2-3-2numero 3488390912, decine di auto sostavano sulle basole nuove di zecca. I segni lasciati dai copertoni sono già visibili.

Questa area dovrebbe essere off limits per le macchine. Ma l’assenza di controlli rende di fatto inapplicabili le limitazioni previste dalla zona a traffico limitato. E così le auto provenienti da via Montenegro con estrema naturalezza violano questa porzione di lungomare, lasciando i rispettivi veicoli nei pressi della fermata della motobarca.

Non si tratta di uno scenario inedito. Situazione identica era già stata documentata qualche settimana fa, attraverso un precedente articolo. Nel frattempo, però, nulla è cambiato. E dopo piazza Mercato, ecco un altro esempio di parcheggio selvaggio in pieno centro storico. 

E come si evince dalla foto in basso, inviata in redazione da un lettore, i danni per le basole ci sono stati eccome, visto che su alcune di queste ieri sera si sono formate delle vistose chiazze d'olio provenienti di sicuro da una delld vetture parcheggiate fino a pochi miniti prima. 

Macchie d'olio sulle basole-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Puglia. Wedding: regole sanitarie e "covid manager" per ripartire

Attualità

Arresto lampo dopo l'omicidio, il prefetto: "Un plauso alla polizia"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento