Sabato, 20 Luglio 2024
Cronaca

Ancora spari in città: brindisino ferito ai piedi da colpi di arma da fuoco

Un 62enne si è recato intorno alle 23,20 di ieri presso il Pronto soccorso dell'ospedale Perrino con ferite da arma da fuoco a entrambi i piedi. La sua versione dei fatti è al vaglio dei carabinieri

BRINDISI – Si torna a sparare a Brindisi. Sono ancora da ricostruire, però, le circostanze in cui è stato ferito a entrambi i piedi il brindisino Damiano Truppi, di 62 anni. L’uomo è stato raggiunto da due colpi di arma da fuoco, uno per piede. Lo stesso intorno alle ore 23,20 si è recato in pronto soccorso. Stamani è stato dimesso con prognosi di 15 giorni. I carabinieri della compagnia di Brindisi hanno lavorato fino a tarda notte per far luce sull’accaduto. La ricostruzione dei fatti fornita dalla vittima è al vaglio degli investigatori. Il contesto in cui è avvenuto il ferimento è ancora da inquadrare.

Di certo c’è che si tratta della quarta sparatoria avvenuta a Brindisi in poco più di un mese. E’ da vedere, però, se possa esserci un collegamento fra questo episodio e le gambizzazioni dei brindisini Stefano Borromeo e Christian Ferri avvenute fra il due e il quattro ottobre (la prima, di sera, all’incrocio fra via Sant’Angelo e via Oberdan, la seconda, di notte, sulla strada che collega la rotatoria della strada statale sette per Taranto alla superstrada Brindisi-Lecce e al Sant’Elia), oltre ai colpi di pistola esplosi il 13 ottobre contro una Fiat Stilo che percorreva la rotatoria fra via Leonardo Da Vinci e via Eduardo Dalbono. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ancora spari in città: brindisino ferito ai piedi da colpi di arma da fuoco
BrindisiReport è in caricamento