Cronaca

Pensionata trovata morta in casa: dramma della solitudine in città

Trovato intorno alle 23.30 di venerdì il cadavere di una 70enne residente in piazza Anime, deceduta da giorni. E' stato il fratello a lanciare l'allarme

BRINDISI – Era morta da almeno 3-4 giorni, ma solo intorno alle 23.30 di ieri (venerdì 14 febbraio) è stato trovato il suo corpo privo di vita. Il cadavere della 70ene A.D.L giaceva nella cucina del suo appartamento situato in un condominio di piazza Anime, nei pressi di Piazza Vittoria, nel pieno centro di Brindisi.

La donna, a quanto pare, aveva un solo parente: un fratello residente lontano da Brindisi. Quest’ultimo, non riuscendo a mettersi in contatto telefonico con la congiunta, nella tarda serata di venerdì ha attivato i soccorsi. Sul posto si è recato un equipaggio delle Volanti della questura di Brindisi. I poliziotti hanno chiesto ausilio ai vigili del fuoco per aprire la porta dell’abitazione. Una volta all’interno, le forze dell’ordine e il personale del 118 si sono imbattute nel corpo senza vita.

Non vi sono subbi sul fatto che l’anziana, sia stata colta da un malore. A quanto pare vicino al cadavere è stato trovato un telefono. Non si può quindi escludere che la pensionata abbia tentato di chiedere aiuto, prima di perdere i sensi. Alcune anziane amiche hanno riferito che da almeno quattro giorni non avevano contatti con la 70enne. Per la mattinata odierna è atteso l’arrivo a Brindisi del fratello. La salma, portata in obitorio, è a disposizione dei familiari. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pensionata trovata morta in casa: dramma della solitudine in città
BrindisiReport è in caricamento