Cronaca

Irruzione in casa di un'anziana: caccia a tre banditi a bordo di un'auto rubata

Rapinatori in azione in via Italia, a Cellino San Marco. I delinquenti hanno messo una mano sulla bocca della vittima per impedirle di urlare

Foto d'archivio

CELLINO SAN MARCO – Hanno fatto irruzione in casa e le hanno messo una mano sulla bocca per impedirle di urlare. E’ caccia a tre balordi che intorno alle ore 10,30 di oggi hanno rapinato una 83enne sofferente che risiede in un appartamento al pian terreno in via Italia, a Cellino San Marco. Sull’accaduto indagano i carabinieri della locale stazione al comando del maresciallo Giancarlo Milo. 

Da quanto appurato dalle forze dell’ordine, i tre sono entrati all’interno dell’abitazione approfittando di un cancello aperto. La pensionata si trovava in cucina, seduta su una poltrona, quando ha assistito all’irruzione dei delinquenti. 

Tutti e tre avevano il volto coperto da passamontagna. La vittima, atterrita dalla paura, non ha notato armi. Dopo aver perlustrato la casa alla ricerca di soldi e monili d’oro, senza trovare alcun oggetto di valore, i delinquenti sono fuggiti (forse a mani vuote) a bordo di un’Alfa 147 rubata di recente a Lecce. Come via di fuga potrebbero aver imboccato la strada statale 613 che collega Brindis a Lecce, verso il capoluogo salentino.

Sul posto si è subito recata una pattuglia della locale stazione. I militari acquisiranno nelle prossime ore le immagini riprese dalle telecamere della zona nella speranza di risalire ai rapinatori. Una nota di ricerca è stata diramata anche ai carabinieri e alla polizia della provincia di Lecce. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Irruzione in casa di un'anziana: caccia a tre banditi a bordo di un'auto rubata

BrindisiReport è in caricamento