Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca Fasano

Presunto ritardo nei soccorsi: aperta inchiesta per morte di un uomo

Avviata un'inchiesta per fare chiarezza sulla morte di un uomo di 60 anni, Franco Cosenza, avvenuta intorno alle 18 di ieri, mercoledì 22 luglio, nella sua abitazione a Fasano. Sembrerebbe che l'uomo soffriva di problemi cardiaci ma i famigliari ritengono che ci sia stato un ritardo nei soccorsi

FASANO – Avviata un’inchiesta per fare chiarezza sulla morte di un uomo di 60 anni, Franco Cosenza, avvenuta intorno alle 18 di ieri, mercoledì 22 luglio, nella sua abitazione a Fasano. Sembrerebbe che l’uomo soffriva di problemi cardiaci ma i famigliari ritengono che ci sia stato un ritardo nei soccorsi da parte dell’ambulanza del 118. L’uomo che fino a qualche anno fa faceva il barbiere a Locorotondo (Ba), lunedì prossimo avrebbe compiuto 60 anni. Come già detto si è sentito male in casa e secondo quanto ricostruito con gli elementi emersi fino a questo momento all’arrivo dei sanitari era già deceduto. I carabinieri della compagnia di Fasano, diretta dal capitano Pierpaolo Pinnelli, hanno raccolto la denuncia da parte dei famigliari. Domani mattina alle 12.30 il pm di turno, Antonio Costantini, conferirà l'incarico per l'autopsia al medico legale Antonio Carusi. Non risultano al momento persone indagate.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Presunto ritardo nei soccorsi: aperta inchiesta per morte di un uomo

BrindisiReport è in caricamento