Cronaca Erchie

Muore pochi giorni dopo il vaccino antinfluenzale: aperta un'inchiesta

Lunedì è stata effettuata l'autopsia sulla salma di un 88enne che è morto qualche giorno dopo essere stato sottoposto a vaccino da parte del medico curante. La Procura ha aperto un'inchiesta per omicidio colposo

ERCHIE – E’ stata avviata un’indagine sul decesso di un 88enne di Erchie (F.G. le iniziali del suo nome) che ha perso la vita la sera del 24 novembre, pochi giorni dopo essere stato sottoposto a vaccino antinfluenzale da parte del medico curante. I figli dell’anziano hanno sporto denuncia a carico di ignoti presso la locale stazione dei carabinieri. Lo hanno fatto con l’intenzione di appurare se possa sussistere un nesso fra la vaccinazione e il decesso del padre, avvenuto in casa. 

Nella giornata di lunedì (come disposto dal pm del tribunale di Brindisi che ha preso in carico il fascicolo) è stata effettuata l’autopsia. Lo stesso giorno sono state celebrate anche le esequie del pensionato. Da quanto appreso l’esame autoptico non è stato risolutivo. Occorrerà quindi attendere l’esito degli esami istologici per sciogliere il dubbio dei famigliari e chiarire quindi se effettivamente sussistano delle condotte penalmente rilevanti. L’ipotesi di reato è quella di omicidio colposo. Il medico legale ha 60 giorni di tempo per depositare la perizia. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Muore pochi giorni dopo il vaccino antinfluenzale: aperta un'inchiesta

BrindisiReport è in caricamento