menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il pm Savina Toscani

Il pm Savina Toscani

Appalto alla News: chiusura indagini

BRINDISI - Un avviso di conclusione delle indagini preliminari a firma dei pm Giuseppe De Nozza e Savina Toscani è stato notificato stamani al sindaco di Brindisi, Mimmo Consales, al suo ex socio Sabino Porro, ai dirigenti comunali Angelo Roma e Tommaso Gagliani e ad altri due indagati.

BRINDISI - Un avviso di conclusione delle indagini preliminari a firma dei pm Giuseppe De Nozza e Savina Toscani è stato notificato stamani al sindaco di Brindisi, Mimmo Consales, al suo ex socio Sabino Porro, ai dirigenti comunali Angelo Roma e Tommaso Gagliani (dirigente del settore economato), nonché ad Alessio Vincitorio per la vicenda News Motumus nell'ambito della quale le persone indicate sono indagate per abuso d'ufficio proprio per l'affidamento del servizio di rassegna stampa e di comunicazione istituzionale oltre che per l'affidamento della realizzazione del cartellone estivo e natalizio del 2012.

Analogo avviso è stato notificato anche a Giuseppe Puzzovio, ex direttore di Equitalia Brindisi, per la sola accusa di concussione per aver fatto pressione sui dipendenti e averli costretti ad accettare il versamento in denaro di 20mila euro, per il pagamento di un debito personale del primo cittadino.

Resta dunque ancora in corso l'inchiesta per riciclaggio, ricettazione e abuso d'ufficio in cui è coinvolto il sindaco insieme al commercialista di Lecce Massimo Vergara, all'imprenditore della Nubile Srl, Luca Screti oltre che all'ex capo dello staff Cosimo Saracino proprio in relazione al pagamento in contanti, rateizzato, di un debito complessivo di 300mila euro.

A partire dalla notifica odierna dell'avviso di conclusione, gli indagati hanno venti giorni di tempo per presentare memorie o per chiedere di essere interrogati. Dopodiché i pm che sostengono l'accusa decideranno se esercitare l'azione penale con una eventuale richiesta di giudizio, o se procedere con una richiesta di archiviazione.

Al centro delle indagini, la verifica dell'eventuale presenza di comportamenti di rilevanza penale nell'affidamento da parte del Comune alla News, con prosecuzione di rapporto e con una proroga recente, di alcuni servizi di comunicazione e call center (da 200 mila euro), e nell'affidamento diretto all'Associazione Motumus della stagioni degli eventi del 2012.

Si è indagato, in ordine alla questione degli affidamenti, su ipotesi di abuso d'ufficio ma anche per truffa. Mentre un elemento collaterale dell'indagine riguarda una cena con una delegazione albanese in un noto ristorante brindisino pagata dal Comune, e in un questo caso è la fattura che è oggetto di accurata verifica per stabilire quanto sia costata effettivamente la faccenda alle casse comunali.

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Asl Brindisi: avviso pubblico per l'incarico di direttore generale

Ultime di Oggi
  • Emergenza Covid-19

    Covid, Puglia: pressione ancora alta sugli ospedali, altri 39 decessi

  • Sport

    Palaeventi: Comune di Brindisi - New Arena all’atto finale

  • Attualità

    Donne e politica: "Un mondo ancora pieno di pregiudizi"

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento