Cronaca

Appalto Shuttle, Francioso: "Sorpreso da giustificazioni presidente commissione"

Ho letto l'articolo su Quotidiano di Puglia del 15 febbraio 2014, relativo alla comunicazione inviata dal presidente della commissione alle ditte partecipanti alla gara per la realizzazione del sistema di collegamento “Shuttle”. Il 20 dicembre scorso ero intervenuto sull'argomento, prima che si aprissero le offerte, criticando le modalità di composizione della commissione presagendo, purtroppo, ciò che sarebbe successo

Ho letto l'articolo su Quotidiano di Puglia del 15 febbraio 2014, relativo alla comunicazione inviata dal presidente della commissione alle ditte partecipanti alla gara per la realizzazione del sistema di collegamento “Shuttle”. Il 20 dicembre scorso ero intervenuto sull'argomento, prima che si aprissero le offerte, criticando le modalità di composizione della commissione presagendo, purtroppo, ciò che sarebbe successo.

È con amarezza che mi viene da pensare "lo avevo detto" e non tornerei sull'argomento se non ci fossero in ballo interessi importanti quali quelli di tutti i cittadini che hanno diritto di vedere realizzate opere fondamentali per il proprio territorio, delle imprese che hanno diritto che sia salvaguardato il rispetto delle regole, dei professionisti che hanno lavorato per la redazione delle proposte tecniche e che meriterebbero un minimo di dignità nella valutazione del proprio lavoro.

Proprio non riesco a tacere una certa "sorpresa" riguardo al contenuto della lettera inviata ai partecipanti ed al contenuto dell'articolo, nel quale si legge: “la riapertura delle valutazioni si è resa necessaria per evitare il rischio che una "dimenticanza" potesse portare ad una lunga serie di ricorsi”. Immagino che questo sia stato anche il ragionamento del presidente della commissione nel riconvocare la commissione stessa.

Pierluigi Francioso-2Ma che significato ha e, soprattutto, com'è possibile riconvocare una commissione che non esiste più? Forse sfugge al presidente della stessa che l'amministrazione comunale, fra l'altro con una solerzia fuori dal comune, ha già provveduto all'aggiudicazione definitiva dell'appalto? Quindi quale commissione di gara è stata riconvocata? L'ultimo comma dell'art. 84 del codice degli appalti così recita: "in caso di rinnovo del procedimento di gara a seguito di annullamento dell'aggiudicazione o di annullamento dell'esclusione di taluno dei concorrenti, è riconvocata la medesima commissione".

Non mi risulta al momento nessun annullamento di aggiudicazione definitiva, né voglio tediare chi legge con un elenco di sentenze che chiaramente definiscono completato il compito della Commissione tecnica con l'aggiudicazione definitiva della gara. L'obiettivo di evitare una lunga serie di ricorsi, quindi, credo che non sia assolutamente scongiurato, anzi.

Continuando nella lettura dell'articolo del Quotidiano si legge: "Mancherebbero le firme sulle offerte, necessarie a garantire - come prevede la legge - l'unicità e la immodificabilità della documentazione". Ma subito siamo rassicurati, con un virgolettato attribuito al presidente di commissione, che si tratta di: "una questione di lana caprina. Non manca infatti la firma sul progetto ma sulla custodia della documentazione che è stata comunque garantita". Quindi: ridondante la legge nel prevedere alcune formalità "di lana caprina"? Ma garantita, poi, da chi e come? (Nella foto, Pierluigi Francioso)

Si fa un gran parlare in questo periodo, giustamente, della necessità di legalità, di lotta alla corruzione, ma la moralizzazione dei comportamenti dei singoli e, di conseguenza, delle comunità che gli stessi costituiscono non può assolutamente prescindere dalla professionalità di tutti gli attori in campo e, a maggior ragione, di chi riveste ruoli di responsabilità.

Ance Brindisi, oltre che rappresentare gli interessi specifici delle aziende associate, vuole mettersi a disposizione dell'amministrazione comunale con spirito esclusivamente costruttivo, per un continuo confronto che possa portare ad un reciproco miglioramento e contribuire alla crescita di tutto il territorio. La speranza è che questa disponibilità sia realmente colta dall'amministrazione come un'opportunità e non come una provocazione e che, con lo stesso spirito costruttivo, vogliano mettersi in gioco anche tutte le altre associazioni presenti sul territorio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Appalto Shuttle, Francioso: "Sorpreso da giustificazioni presidente commissione"

BrindisiReport è in caricamento