rotate-mobile
Cronaca Francavilla Fontana

Appena completata e già piena di buche

FRANCAVILLA FONTANA – “Quando si riesce a raggiungere un obiettivo importante che riguarda un tema di grande rilevanza come quello della sicurezza stradale, la soddisfazione è doppia. E’ questo il motivo per cui intendo sottolineare il puntuale lavoro progettuale della Provincia e l’ottima sinergia con la Regione Puglia attraverso cui sono stati stanziati 11 milioni di euro per interventi capillari sulla rete stradale provinciale”. E’ quanto dichiarato dal presidente della Provincia di Brindisi, Massimo Ferrarese, qualche mese fa, riferendosi al progetto sulla sicurezza stradale del Grande Salento.

FRANCAVILLA FONTANA - "Quando si riesce a raggiungere un obiettivo importante che riguarda un tema di grande rilevanza come quello della sicurezza stradale, la soddisfazione è doppia. E' questo il motivo per cui intendo sottolineare il puntuale lavoro progettuale della Provincia e l'ottima sinergia con la Regione Puglia attraverso cui sono stati stanziati 11 milioni di euro per interventi capillari sulla rete stradale provinciale". E' quanto dichiarato dal presidente della Provincia di Brindisi, Massimo Ferrarese, qualche mese fa, riferendosi al progetto sulla sicurezza stradale del Grande Salento.

Ma se si osservano le foto - vedi in questo articolo - gli 11 milioni dovranno servire in parte a coprire i difetti di interventi ed opere di recente realizzazione. Le immagini riguardano infatti la bretella stradale che collega l'intersezione della provinciale numero 55 all'altezza di Francavilla Fontana, e la statale 7 Brindisi - Taranto , percorsa quotidianamente da un intenso flusso di veicoli, specialmente Tir.

Il percorso presenta ampie e profonde buche che, oltre ad essere motivo di rotture degli automezzi, sono soprattutto motivo di possibili incidenti stradali, in quanto il manto stradale, si vede benissimo dalle fotografie, è assai danneggiato. Le buche o forse meglio definirli fossi, raggiungono anche i 40 centimetri di profondità e superfici di 4 metri quadrati. Infatti, i mezzi, nell'evitare i dislivelli, sono costretti a percorrere tratti di strada contromano.

Disconnessioni del genere, su di un manto stradale, non si creano dall'oggi al domani. Questa situazione, infatti, esisteva già dagli inizi dell'estate appena passata. Il paradosso è che la costruzione della bretella stradale di cui ci occupiamo, si è conclusa poco più di un anno fa, e rientrava nel progetto "Piano per la competitività del Grande Salento" - sottoscritto nel 2010 dai tre presidenti della Provincia di Brindisi, Lecce e Taranto - , per un costo della bellezza di 5.500.000,00 di euro.

Mission del suddetto progetto, era quello di ricercare strategie d'azioni e obiettivi prioritari per aumentare la competitività territoriale attraverso un adeguato ed immediato potenziamento infrastrutturale riguardante la mobilità dell'area jonico - salentina. A questo punto, se la competitività del Grande Salento, passasse per la bretella di Francavilla Fontana, bisognerebbe suggerire di cambiar strada.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Appena completata e già piena di buche

BrindisiReport è in caricamento