menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Approdo a Brindisi della Tap: D'Alema pensa solo alle sue elezioni"

Ferruccio Leoci di Articolo 1: "Anche Emiliano parla di territorio ampiamente compromesso, significa che per lui non c'è recupero"

BRINDISI - L’esternazione di Massimo D'Alema sulla questione relativa all’approdo Tap in Puglia non mi sorprende e, mi conferma che, l’onorevole in questione, forse, non sia più meritevole del suo appellativo di “leader Maximo”. Mi pare che egli abbia iniziato a percorrere la strada di chi pensa solo alla sua campagna elettorale, a costruire i presupposti per la sua rielezione.

tubi tap brindisi (4)-2

Un leader, soprattutto quando lo chiamano “maximo”, ha il dovere, meglio l’obbligo, di parlare, con cognizione di causa, dopo aver studiato i problemi e soprattutto dopo aver parlato con la gente, dopo essersi confrontato con i territori. Cosa che ne lui, né il presidente Emiliano, in linea su quest’argomento, hanno mai fatto. E’ un dato assodato che la costituzione e l’attività di Articolo1-Mdp a Brindisi ha coinciso con una serie di “incomprensioni” mai superate e discusse con lo stesso Dalema.

ArtIcolo1-Mdp a Brindisi è nato su due linee strategiche precise: condivisione totale della carta dei valori dello stesso movimento (lavoro, sanità, ecologia, sviluppo, costruzione di un nuovo centrosinistra) e chiara e netta discontinuità con il passato. Allora l’onorevole D'aema dovrebbe sapere che sulla questione Tap noi abbiamo contestato soprattutto la motivazione alla base della scelta dello spostamento a Brindisi del punto di approdo. Esattamente quella motivazione da lui e dal presidente Emiliano espressa. Dire che la scelta del punto di approdo avrebbe dovuto ricadere su Brindisi in quanto territorio già ampiamente compromesso da un punto di vista industriale ed ambientale, come ha fatto il presidente della Regione Puglia, o senza alcuna vocazione turistica, come affermato da D'Alema, è motivazione inaccettabile, ingiusta ed offensiva.

Michele Emiliano-9

Il Presidente della Regione parlando di Brindisi, parla di un territorio ampiamente compromesso. Ampiamente compromesso significa per Emiliano che non valga più neanche la pena pensare ad una ipotesi di recupero ambientale ed una ripresa economica capace di invertire la rotta rispetto allo lo stato di abbandono politico, economico ed istituzionale in cui versa la nostra Provincia. Non da meno hanno grandi responsabilità quei partiti e quei consiglieri regionali che sull’argomento non hanno alzato la voce, Pd per primo. Pensano l’onorevole D'Alema ed il presidente Emiliano, di raccogliere con queste argomentazioni, molti voti in terra di Brindisi?

Articolo 1-Mdp di Brindisi spera che nella prossima tornata elettorale, sia a livello nazionale, ancor più a livello locale, di contribuire ad eleggere una rappresentanza di uomini e donne autorevoli, giovani e determinati, capaci di invertire la deriva che gli amministratori, fin qui in carica, hanno imposto alla nostra provincia. Speriamo di farlo assieme alle altre forze che con noi daranno vita alla nuova lista unica della Sinistra ed al movimento Brindisi Bene Comune.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lutto per l'arcivescovo Satriano, è deceduta la mamma Giovanna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento