Cronaca Villa Castelli

Ulivi spostati e terrapieni con rifiuti edili: sequestri della Forestale

Un’area di cantiere estesa per circa 1600 metri quadrati è stata sequestrata ieri domenica 11 novembre dalla Guardia Forestale alla periferia di Villa Castelli

VILLA CASTELLI – Un’area di cantiere estesa per circa 1600 metri quadrati è stata sequestrata ieri domenica 11 novembre dalla Guardia Forestale alla periferia di Villa Castelli. Il personale della stazione di Ceglie Messapica del Corpo Forestale dello Stato ha posto i sigilli ad alcune terrapieni realizzati con materiale di risulta di lavorazioni edili, che come è noto è considerato rifiuto speciale quindi non utilizzabile per opere come quelle realizzate. Inoltre, per ricavare gli spazi dove sono in costruzione strutture ricettive e residenziali, sono state spostate anche alcune piante di ulivo in violazione delle disposizioni regionali e comunitarie.

Villa Castelli cantiere-3Nello specifico, il materiale di risulta da lavorazioni edili va conferito in discariche autorizzate, a pagamento. Il costruttore in questo caso ha risparmiato sia sui costi di smaltimento, che su quelli di acquisto ed utilizzo di materiali di riempimento conformi alle norme di legge per la realizzazione dei terrapieni. Riguardo gli ulivi, spiega il comando provinciale della Forestale, è necessaria l’autorizzazione della Regione Puglia, che in questo caso non era stata richiesta e quindi  rilasciata.

Infatti, “in base a disposizioni regionali e a direttive dell’ Unione europea, in gran parte della provincia di Brindisi (incluso il comune di Villa Castelli), è vietata la movimentazione di piante, fra cui gli ulivi, che potrebbero essere portatori del batterio Xylella fastidiosa, a meno che la Regione non verifichi ed attesti che le stesse piante vengano spostate in condizioni di assoluta ermeticità”.

Per questo, gli agenti del Corpo Forestale della stazione di Ceglie Messapica, oltre al sequestro, hanno proceduto a denunciare alla Procura della Repubblica di Brindisi proprietario, costruttore e direttore dei lavori, ed hanno inoltre notificato un verbale con sanzione amministrativa per lo spostamento illegale delle piante di ulivo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ulivi spostati e terrapieni con rifiuti edili: sequestri della Forestale

BrindisiReport è in caricamento