rotate-mobile
Giovedì, 27 Gennaio 2022
Cronaca

Armi chimiche, Rossi: "Consales chiarisca"

BRINDISI - Il consigliere comunale Riccardo Rossi, di Brindisi Bene Comune, ha consegnato un ordine del giorno urgente relativo al trasbordo nel porto di Brindisi delle armi chimiche sequestrate al regime siriano, che verrà presentato durante la seduta del consiglio in corso.

BRINDISI - Il consigliere comunale Riccardo Rossi, di Brindisi Bene Comune, ha consegnato un ordine del giorno urgente relativo al trasbordo nel porto di Brindisi delle armi chimiche sequestrate al regime siriano, che verrà presentato durante la seduta del consiglio comunale in corso di svolgimento. Attraverso tale ordine del giorno, Rossi chiederà di fare chiarezza sulla questione, "alla luce delle notizie apprese dagli organi di stampa" (il riferimento e' al quotidiano La Stampa.it, che per primo ha dato la notizia, e a BrindisiReport.it, che l'ha ripresa).

In un'intervista rilasciata a Brindisireport.it (video), Rossi ha già manifestato la sua preoccupazione per l'eventualità che le armi, caricate a bordo delle fregate norvegese e danese, e da trasbordare poi sull'unità dell'Us Navy "Cape Ray", possano transitare dal porto brindisino (all'interno di container che comunque non toccheranno le banchine) dove verranno approntate strutture adeguate alle operazioni previste.

"Preso atto - si legge nell'ordine del giorno - che tale scelta effettuata dal ministero degli Esteri del governo italiano avviene senza alcun coinvolgimento della comunità brindisina, esponendo a pericoli e rischi non conosciuti ne' valutati l'intera città, ritiene di manifestare la propria opposizione a tale scelta, dà mandato al sindaco di predisporre tutte le azioni necessarie per impedire che questo approdo delle armi chimiche non avvenga nel porto di Brindisi".

Il sindaco del capoluogo , Mimmo Consales, ascoltato da BrindisiReport.it durante la seduta, ha detto che "verranno posti dei quesiti all'Autorità Portuale". "Sto apprendendo in questo momento - aggiunge il sindaco - la notizia". E il consigliere Mauro D'Attis, capogruppo di Forza Italia (non più Pdl) presume che il ministero "presenterà un piano di trasporto". "Se non è così - aggiunge D'Attis - il sindaco lo deve chiedere, senza dire no a prescindere".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Armi chimiche, Rossi: "Consales chiarisca"

BrindisiReport è in caricamento