menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pistola nel guanto da giardinaggio: arrestato un falegname

In carcere Angelo Baldari, 50 anni, residente a Latiano ma domiciliato a Torre Santa Susanna

ORIA - Arrestato perché trovato in possesso di una pistola con caricatore e sei proiettili: in carcere è finito un falegname di 50 anni, Angelo Baldari, residente a Latiano ma domiciliato a Torre Santa Susanna, dopo la perquisizione dei carabinieri della stazione di Oria nella villetta di campagna, ubicata in contrada Paradiso.

BALDARI ANGELO CLASSE 1968-2I militari hanno controllato un vano adibito a ripostiglio e hanno trovato una pistola  calibro 6,35 marca Beretta all’interno di un guanto da giardinaggio lasciato sul ripiano di una scaffalatura  in metallo contenente attrezzi da lavoro. L’arma, sottoposta a sequestro, è provvista del  numero di matricola ma non risulta registrata in banca dati. Angelo Baldari (nella foto accanto) non ha saputo fornire plausibili giustificazioni. 

I carabinieri di Oria, inoltre, hanno dato esecuzione a un ordine di carcerazione a carico di Vincenzo Giotto Durante, 26 anni, di Oria: deve  espiare 4 anni 1 mese e 11 giorni di reclusione, per detenzione di stupefacente ai fini di spaccio, detenzione illegale di armi ed evasione dagli arresti domiciliari,  reati commessi nell’arco temporale 2014-2015.

DURANTE VINCENZO GIOTTO CLASSE 1992-2Nel 2014 venne arrestato  per detenzione illegale di arma comune da sparo clandestina, a seguito di perquisizione personale. Nel mese di marzo venne arrestato e collocato agli arresti domiciliari, per resistenza nei riguardi dei carabinieri che erano intervenuti  a seguito di una lite in famiglia. Dopo qualche ora si allontanò dagli arresti domiciliari e finì in carcere. Nel mese di giugno sempre del 2014, venne arrestato per detenzione al fine di spaccio di stupefacente: 240 grammi di marijuana  suddivisi in 150 dosi.

A San Donaci è stato denunciato un 47enne originario della provincia di Lecce  recidivo, è stato sorpreso alla guida dell’autovettura di un conoscente senza aver conseguito la patente. La vettura è stata affidata al proprietario.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Asl Brindisi: avviso pubblico per l'incarico di direttore generale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento