rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Cronaca

Armi, truffa e fraudolento danneggiamento dei beni assicurati: 5 denunce

Omessa denuncia e custodia di armi, truffa e fraudolento danneggiamento dei beni assicurati. Denunciate 5 persone tra Oria e Villa Castelli

Omessa denuncia e custodia di armi, truffa e fraudolento danneggiamento dei beni assicurati. Denunciate 5 persone tra Oria e Villa Castelli.

Di Omessa denuncia e custodia di armi deve rispondere un 75enne di Oria, P.C. Ha omesso di denunciare la detenzione di un fucile calibro 16 regolarmente denunciato ed appartenuto ad un parente defunto, nonché la custodia di un fucile calibro 12, anch’esso regolarmente denunciato. I due fucili sono stati sequestrati. Di truffa, invece, deve rispondere M.D.C. un 36enne di Bari. Dopo aver messo in vendita su internet un elettrodomestico al prezzo di 160 euro,  ha riscosso la somma versata senza spedire il bene acquistato.

Responsabili di fraudolento danneggiamento dei beni assicurati, infine, sono A.A. 33enne di Montecorvino Rovella (Sa), A.B., 60 anni di Torre dei Passeri (Pe) e R.C. 56enne di Napoli. Le indagini avviate dai militari a seguito di presentazione di denuncia sporta da una compagnia assicurativa, hanno permesso di accertare che i tre, in date e località diverse, hanno simulato un sinistro stradale, tentando di ottenere un rimborso.

A Carovigno, invece, i carabinieri della locale stazione hanno arrestato Giuseppe Angelino 24 anni di Giurdignano (Le) perchè raggiunto da un'ordinanza di ripristino della custodia cautelare in carcere emessa dall’Ufficio Gip presso il Tribunale di Lecce. L’arrestato, dopo le formalità di rito stato rinchiuso nel carcere di Lecce.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Armi, truffa e fraudolento danneggiamento dei beni assicurati: 5 denunce

BrindisiReport è in caricamento