Cronaca

Arneo, associazione di categoria chiede sospensione degli avvisi di pagamento

Prosegue senza sosta la battaglia del Coordinamento istituito tra Confconsumatori Brindisi e l'associazione nazionale Dalla parte dei consumatori contro il consorzio di bonifica dell'Arneo per gli avvisi di pagamento che i cittadini stanno ricevendo in questi giorni

BRINDISI - Prosegue senza sosta la battaglia del Coordinamento istituito tra Confconsumatori Brindisi e l’associazione nazionale Dalla parte dei consumatori contro il consorzio di bonifica dell’Arneo per gli avvisi di pagamento che i cittadini stanno ricevendo in questi giorni. Nella giornata di oggi (venerdì 10 luglio), infatti, il Coordinamento che, già ieri è intervenuto sulla questione con una nota dell’avvocato Emilio Graziuso, responsabile dello stesso, a cui se ne è aggiunta anche una di Adoc e del presidente dell’Assemblea dei Sindaci, Maurizio Bruno, ha invitato formalmente la Regione Puglia e il governatore Michele Emiliano ad adottare i più opportuni provvedimenti a tutela dei diritti dei contribuenti brindisini.

A tal proposito viene chiesto di sospendere l’invio degli avvisi di pagamento da parte del Consorzio di Bonifica dell’Arneo; sospendere la Emilio Graziusoriscossione di tutte le cartelle di pagamento già inoltrate ai cittadini; annullare tutti gli avvisi di pagamento emessi dal consorzio; rendere pubblici, in modo chiaro e dettagliato per ogni singolo Comune, la tipologia degli eventuali interventi realizzati per i quali sono stati inviati gli avvisi di pagamento, le zone precise e le date nelle quali i lavori sono stati effettuati. Non solo, vale la pena precisare, che per quanto riguarda le ultime due richieste, sempre nella giornata odierna, il Coordinamento ha provveduto anche a diffidare formalmente il consorzio sopra citato.

“In questa vicenda è doveroso un intervento delle istituzioni ed in particolare della Regione Puglia, volto a salvaguardare i diritti dei cittadini – afferma ancora Emilio Graziuso - la cui tutela è, spesso, invocata, soprattutto nei periodi di campagna  elettorale, come quello appena conclusosi, dagli esponenti politici di tutti gli schieramenti. E come Coordinamento, oggi, pretendiamo che si passi dalle parole ai fatti. La questione relativa agli avvisi di pagamento inviati dal Consorzio di Bonifica dell’Arneo costituisce un banco di prova concreto per il nuovo Consiglio Regionale che ha la possibilità adesso di dimostrare il proprio effettivo interesse riguardo la risoluzione dei problemi dei cittadini. E’ il momento di agire: bisogna adottare gli opportuni provvedimenti nel più breve tempo possibile, tenuto conto che la data di scadenza del pagamento è stata fissata per il 20 luglio 2015. In ogni caso, comunque – conclude Graziuso - oltre ad un intervento di carattere ‘politico’ stiamo esaminando attentamente, con esperti della materia, i profili giuridici connessi alla questione, al fine di valutare l’opportunità di esperire le più adeguate azioni legali per la tutela dei diritti dei cittadini”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arneo, associazione di categoria chiede sospensione degli avvisi di pagamento

BrindisiReport è in caricamento