Con arnesi da scasso tra le auto parcheggiate sulla litoranea: denunciati

Un 34enne e un 31enne sono stati denunciati dai poliziotti per possesso di arnesi atti allo scasso e ricettazione

OSTUNI – Un 34enne e un 31enne di Brindisi sono stati denunciati dai poliziotti del commissariato di Polizia di Ostuni per possesso di arnesi atti allo scasso e ricettazione. Entrambi hanno precedenti per rapina, furto e droga.  

Sono stati sorpresi nei pressi di auto in sosta sul litorale tra Specchiolla e Pantanagianni mentre si aggiravano con fare sospetto. “Si guardavano intorno cercando di scorgere all’interno di autovetture in sosta nei pressi del  mare nonché nelle case”. Si legge in una nota del commissariato. Inevitabile il controllo. All’interno dell’abitacolo sono stati trovati numerosissimi strumenti per l’effrazione e una pennetta Usb di cui hanno fornito “giustificazioni di circostanza”. 

"Immediati accertamenti però permettevano di risalire al fatto che la pen-drive rinvenuta era compendio di un furto subito da un professionista in Lecce in data 1 maggio 2019 quando gli fu asportata l’autovettura con all’interno una borsa da lavoro contenente la pennetta. Questa, riconosciuta dal denunciante, conteneva importanti files da lavoro riconducibili alla vittima”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Impossibile garantire distanziamento sociale", Carrisiland rinuncia alla stagione 2020

  • Spaventoso scontro fra due auto in Emilia: grave un giovane brindisino

  • Scontro fra due auto sulla provinciale: feriti un uomo e una donna

  • Appropriazione indebita: 31 auto sequestrate dalla polizia a Brindisi

  • Positivi al Melli: Rizzo chiede conto alla Asl e nel frattempo chiude attività e spiaggia libera

  • Quattro nuovi casi in Puglia, uno in provincia di Brindisi

Torna su
BrindisiReport è in caricamento