Cronaca Ostuni

Arrestati dopo un inseguimento tre topi d'appartamento georgiani

Una banda di georgiani che stava facendo razzie negli appartamenti di Ostuni è stata sgominata dai poliziotti del locale commissariato, al termine di un inseguimento scaturito dall'ennesimo furto della giornata

OSTUNI – Una banda di georgiani che stava facendo razzie negli appartamenti di Ostuni è stata sgominata dai poliziotti del locale commissariato, al termine di un inseguimento scaturito dall'ennesimo furto della giornata. In manette sono finiti Vepkhia Mkhatrishvili, 29 anni, Giorgi Otarashvili, 26, e Gaga Mikadze, 30. Questi sono accusati di i furto aggravato, di tentato furto aggravato, di resistenza, violenza e lesioni a Pubblico Ufficiale in concorso tra di loro. Il primo deve rispondere anche di rapina impropria.

I fatti si sono verificati giovedì scorso, 25 agosto. Erano circa le 6 del mattino quando una persona, nel rientrare a casa, si è imbattuta nello foto_mikadze_Georgia_1986-2scenario di devastazione lasciato dai topi d'appartamento. E fra l'altro in quella stessa via, poco prima, i poliziotti erano intervenuti per effettuare un sopralluogo di tentato furto. Il proprietario della casa svaligiata, una volta ripresosi dallo schock, ha chiesto l'intervento dei poliziotti attraverso il 113. Ma mentre effettuava un'attività di inventariato, lo stesso ha sentito dei rumori provenienti dalla serratura dell'uscio di ingresso. Nell'aprire la porta, ha colto un ladro con un mazzo di chiavi.

foto_mkhatrishvili_Georgia_1987-2Dopo essere stata spintonata, la vittima si è messa subito all'inseguimento del malfattore, tallonandolo fino a quando questi non è sceso in strada, dove c'erano due complici ad attenderlo, di cui uno in sella a una monutain bike di notevole valore. La descrizione dei tre sospetti fornita dal cittadino è stata preziosissima ai fini investigativi.

I poliziotti infatti hanno subito iniziato a setacciare le vie della Città Bianca. I ladri non potevano andare lontano. E infatti questi hanno incontrato lungo la via di fuga una guardia giurata dell'istituto di vigilanza la Sicurezza, che ha immediatamente allertato i poliziotti. Il gruppo dei fuggitivi è stato intercettato rapidamente dalle forze dell'ordine. L'uomo a bordo della bici, presumibilmente rubata, ha scagliato il mezzo contro uno dei poliziotti.

Ma per loro non c'è stato scampo. Tutti e tre sono stati fermati nelle campagne, dopo aver scavalcato un muretto a secco. Nelle fasi foto_otarashvili_Gerorgia_1990-2concitate dell'inseguimento, un poliziotto ha riportato delle ferite refertate con 20 giorni di prognosi, salvo ulteriori complicazioni. Nel corso di una perquisizione personale, i ladri sono stati trovati in possesso di una parte della refurtiva, consistente in un orologio di importante valore commerciale nonché di arnesi atti allo scasso e di altre tessere modello card e un 2 chiavi, di cui non hanno saputo giustificare il possesso.

Gli investigatori inoltre hanno addebitato ai tre anche un furto in appartamento avvenuto sempre nella stessa zona del centro storico. Ma non si esclude il loro coinvolgimento anche in altri episodi. I banditi quindi, di concerto con il pm del tribunale di Brindisi Simona Rizzo, sono stati condotti presso la casa circondariale di Brindisi in via Appia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arrestati dopo un inseguimento tre topi d'appartamento georgiani

BrindisiReport è in caricamento