rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Cronaca San Michele Salentino

Pestato a sangue per 100 euro: aggressori rilasciati subito dopo l'arresto

Un pakistano è stato colpito a calci e pugni da tre connazionali la scorsa notte a San Michele Salentino. La vittima è stata ricoverata in ospedale con 20 giorni di prognosi. Intervenuti i carabinieri del Norm

SAN MICHELE SALENTINO – Hanno fermato per strada un loro connazionale e lo hanno preso a calci e pugni, per farsi consegnare la somma di 100 euro. Un brutale tentativo di rapina è stato perpetrato intorno all’una della scorsa notte (fra lunedì 5 e martedì 6 giugno) nel centro di San Michele Salentino.

Protagonisti della violenta aggressione tre pakistani: il 24enne S.L., il 26enne N.I. e il 31enne F.H. La vittima ha opposto resistenza alla richiesta dei rapinatori, andando incontro alla loro furia. Alcune persone che hanno assistito alla scena hanno subito allertato le forze dell'ordine. Provvidenziale si è rivelato l’intervento di una pattuglia di carabinieri del Norm della compagnia di San Vito dei Normanni al comando del capitano Diego Ruocco. I militari hanno ammanettato gli extracomunitari, prestando i primi soccorsi al malcapitato.

Questi è stato traportato presso l’ospedale Perrino di Brindisi, dove è stato ricoverato con prognosi di 20 giorni. I tre pakistani sono stati arrestati e, di concerto con il pm di turno del tribunale di Brindisi, rimessi in libertà, in quanto non è stata ravvisata la sussistenza delle esigenze cautelari. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pestato a sangue per 100 euro: aggressori rilasciati subito dopo l'arresto

BrindisiReport è in caricamento