menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Estorceva soldi ai genitori per comprare la droga: 18enne in carcere

Il giovane è stato arrestato dai carabinieri della stazione di Oria in flagranza di reato, dopo a richiesta di aiuto da parte dei genitori. Gli episodi di violenza e le minacce andavano avanti da anni

ORIA – I soldi per comprare la droga se li faceva dare, con la forza, dai genitori. Dopo l’ennesimo episodio di violenza, i carabinieri della stazione di Oria al comando del maresciallo Roberto Borrello hanno arrestato in flagranza di reato un 18enne del posto, con l’accusa di estorsione aggravata continuata.

Sono stati i genitori a chiedere aiuto ai militari, nella giornata di ieri (3 luglio). Lui è un operaio. Lei una casalinga. Due persone modeste, insomma, costrette a sostenere grosse sacrifici per arrivare alla fine del mese. Da anni, da quanto appurato dai carabinieri, il ragazzo estorceva somme di denaro ai genitori.

Non è stato possibile quantificare l’importo complessivo. Di certo c’è che l’ultima tranche di denaro consegnata dai malcapitati, sotto la pressione di minacce gravi e violenza sulle cose, è stata pari a 150 euro. Stavolta, però, madre e padre hanno trovato la forza di reagire, digitando il 112. Una pattuglia dell'Arma si è subito recata sul poso. Il giovane è stato condotto in caserma. Da lì, di concerto con il pm di turno del tribunale di Brindisi, è stato trasferito presso la casa circondariale di Brindisi. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lutto per l'arcivescovo Satriano, è deceduta la mamma Giovanna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento