Cronaca

Tentato omicidio: condanna definitiva e arresto dopo 4 anni

I carabinieri hanno eseguito un ordine di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica di Lecce – Ufficio Esecuzioni Penali, nei confronti di Giuseppe Nicola Vangeli, 45 anni, di Copertino, ma detenuto ai domiciliari in territorio di Carovigno

CAROVIGNO - I carabinieri hanno eseguito un ordine di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica di Lecce – Ufficio Esecuzioni Penali, nei confronti di Giuseppe Nicola Vangeli, 45 anni, di Copertino, ma detenuto ai domiciliari in territorio di Carovigno, dove è stato arrestato dai militari della stazione locale. Vangeli deve scontare il residuo di una condanna a 10 anni di reclusione per tentato omicidio, ed è stato momentaneamente trasferito nel carcere di Brindisi.

La con danna era stata confermata in appello nel 2015. Vangeli era stato giudicato colpevole del tentato omicidio di Luigi Margari, all’epoca di fatti 33enne, ferito con cinque colpi di pistola nel centro urbano di Copertino il 28 agosto 2012, quattro anni fa.  E a 10 anni Vangeli era stato condannato anche in primo grado dal giudice dell’udienza preliminare al termine di un giudizio con rito abbreviato.

Dopo il ferimento di Margari, Vangeli  si era costituito ai carabinieri della compagnia di Gallipoli, ma era già stato identificato e denunciato in stato di irreperibilità dai militari della stazione di Copertino. Ora la condanna per quel tentativo di omicidio è divenuta definitiva.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tentato omicidio: condanna definitiva e arresto dopo 4 anni

BrindisiReport è in caricamento