rotate-mobile
Sabato, 4 Dicembre 2021
Cronaca Ostuni

Spara al vicino nelle campagne: inseguito, finisce in carcere

Spara ad un vicino, dopo una lite per precedenti dissidi, poi si libera del fucile e tenta vanamente la fuga quando viene individuato dai carabinieri, che lo raggiungono e lo ammanettano

OSTUNI – Spara ad un vicino, dopo una lite per precedenti dissidi, poi si libera del fucile e tenta vanamente la fuga quando viene individuato dai carabinieri, che lo raggiungono e lo ammanettano. E’ finito in carcere nel pomeriggio di venerdì Pietro Gatti, 42 anni, originario di Ceglie Messapica ma residente nelle campagne di Ostuni, dove si sono svolti i fatti.

La segnalazione giunta ai carabinieri non era precisa: parlava della presenza di un cacciatore di frodo in contrada Sessana, una zona che si trova tra le provinciali che collegano la Città Bianca rispettivamente a Ceglie Messapica e Martina Franca. Si è recata sul posto pertanto sul posto una pattuglia dei carabinieri forestali.

GATTI Pietro classe 1975-2Il presunto cacciatore è stato individuato, ma alla vista dei militari ha tentato la fuga a piedi. Non ci è voluto molto per raggiungerlo e bloccarlo. I carabinieri della stazione di Ostuni intanto hanno avviato le indagini, appurando che in realtà poco prima Gatti avrebbe esploso diversi colpi con un fucile da caccia calibro 12, da una distanza di circa quindici metri, contro il vicino allontanandosi subito dopo e liberandosi dell’arma, nascondendola in un fosso, dove l’avrebbe poi recuperata.

Ma sono stati i carabinieri ad individuare il fucile dopo le ricerche avviate nell’immediato. L’arma era stata punzonata per eliminare una parte dei numeri di matricola. Gatti, inoltre, non era autorizzato a detenere armi. In casa sua, nel corso delle perquisizioni di rito, i carabinieri hanno trovate alcune cartucce dello stesso calibro dell’arma. D’intesa con il pm di turno, l’uomo è stato trasferito al carcere di Brindisi. Pietro Gatti dovrà difendersi per ora dalle accuse di minaccia aggravata e detenzione di arma clandestina.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spara al vicino nelle campagne: inseguito, finisce in carcere

BrindisiReport è in caricamento