Cronaca

Arrestato due volte per rapine in trasferta: giovane ai domiciliari

Il tribunale del Riesame ha concesso i domiciliari a un giovane brindisino sul cui conto gravano due ordinanze di custodia cautelare in carcere, entrambe per rapina. Si tratta del 21enne Gaetano Aggiano, difeso dall'avvocato Giuseppe Guastella. Questi venne raggiunto da un primo provvedimento restrittivo nel maggio del 2014

BRINDISI – Il tribunale del Riesame ha concesso i domiciliari a un giovane brindisino sul cui conto gravano due ordinanze di custodia cautelare in carcere, entrambe per rapina. Si tratta del 21enne Gaetano Aggiano, difeso dall’avvocato Giuseppe Guastella. Questi venne raggiunto da un primo provvedimento restrittivo nel maggio del 2014, con l’accusa di aver messo a segno almeno un paio di colpi, di cui uno da un milione di euro, a Parma, insieme ad almeno 5 brindisini.

Il legale del 21enne presentò richiesta di attenuazione della misura cautelare. Lo scorso febbraio, tale istanza venne accolta e gli vennero accordati i Gaetano Aggiano-2domiciliari. Aggiano, però, non lasciò mai il carcere. Lo stesso giorno in cui sarebbe dovuto rientrare a casa, infatti, gli venne notificata la seconda ordinanza: quella per un violento assalto armato messo a segno il 29 novembre 2013 ai danni di una gioielleria di San Giorgio Jonico (Taranto), con la complicità del brindisino Gianfranco Ugolini.

L’avvocato presentò dunque una seconda richiesta di attenuazione della misura restrittiva, presso il tribunale del Riesame di Taranto. Anche questa è stata accolta. E stamani Aggiano ha potuto lasciare la casa circondariale, senza incorrere in brutte sorprese. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arrestato due volte per rapine in trasferta: giovane ai domiciliari

BrindisiReport è in caricamento