rotate-mobile
Cronaca

Arrestato per legge su femminicidio, si impicca

SAN PANCRAZIO SALENTINO – Si è tolto la vita impiccandosi con un cavo elettrico a una trave della sua casa in campagna il 48enne di San Pancrazio che il 6 settembre scorso fu arrestato dai carabinieri per maltrattamenti in famiglia, in applicazione per la prima volta nel Brindisino della nuova legge contro il femminicidio

SAN PANCRAZIO SALENTINO ? Si è tolto la vita impiccandosi con un cavo elettrico a una trave della sua casa in campagna il 48enne di San Pancrazio che il 6 settembre scorso fu arrestato dai carabinieri per maltrattamenti in famiglia, in applicazione per la prima volta nel Brindisino della nuova legge contro il femminicidio entrata in vigore il 14 agosto. I carabinieri accertarono la flagranza del reato, al loro arrivo stava picchiando la moglie, per lui si aprirono le porte del carcere anche in assenza di denuncia. Poco dopo le 19 di oggi, il 48enne, ristretto agli arresti domiciliari, ha deciso di mettere fine alla propria vita. Non avrebbe lasciato biglietti.  Sul posto si sono recati i carabinieri della locale stazione che hanno accertato le circostanze informandone il pm di turno.

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arrestato per legge su femminicidio, si impicca

BrindisiReport è in caricamento