Furti seriali di telecamere: un uomo dall'obbligo di dimora ai domiciliari

Aggravata la misura cautelare a carico di Alex Cera, presunto responsabile di una serie di furti commessi fra giugno e luglio

ORIA - I carabinieri della stazione di Oria, la mattina del 25 ottobre, in esecuzione di un’ordinanza di sostituzione misura cautelare emessa il 24 ottobre dal gip del tribunale di Brindisi hanno arrestato Alex Cera, un 18enne del posto.

Il provvedimento è scaturito dalla proposta di aggravamento della misura cautelare, a seguito delle ripetute violazioni. Di fatto l’uomo era già sottoposto alla misura dell’obbligo di dimora, nel Comune di Oria, per furti aggravati in concorso di 15 telecamere di video sorveglianza esterne agli edifici pubblici, le attività commerciali e le abitazioni, perpetrati tra giugno e luglio 2019. Dopo le formalità di rito l’uomo è stato condotto presso la propria abitazione in regime di arresti domiciliari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz dei carabinieri contro la Scu: 37 arresti per droga, armi ed estorsioni

  • Incidente nella notte, quattro giovani feriti. "Ringrazio i medici"

  • Cellino, nuovo boato nella notte: bomba carta fatta esplodere per strada

  • Operazione Synedrium: i pizzini, le armi e il ruolo delle donne

  • Dramma a Savelletri: cadavere di un uomo ritrovato sugli scogli

  • Brindisi: tentatato suicidio in carcere. Detenuto salvato da un agente

Torna su
BrindisiReport è in caricamento