menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Banda di ladri georgiani intercettata dopo furti in due supermercati

Quattro uomini arrestati e poi colpiti da decreto di espulsione dal territorio nazionale: erano tutti irregolari

FASANO – Una banda di georgiani specializzata in furti nei supermercati è stata individuata dai carabinieri della stazione di Fasano, insieme al personale del Nucleo operativo e radiomobile della compagnia cittadina. Quattro gli arresti operati dai militari dell’Arma, seguiti poi dalla remissione in libertà disposta dal pm di turno ai sensi dell’articolo 121 del codice di procedura penale (“Oltre che nei casi previsti dall'articolo 389 del codice, il pubblico ministero dispone con decreto che l'arrestato o il fermato sia posto immediatamente in libertà quando ritiene di non dovere richiedere l'applicazione di misure coercitive”).

Gli arrestati sono tutti uomini, risultati irregolari sul territorio dello Stato e sprovvisti di documenti di riconoscimento: sono stati quindi anche denunciati oltre che per concorso in furto aggravato anche per la violazione degli obblighi inerenti al soggiorno. Accompagnati presso la Questura di Brindisi, ai quattro sono stati notificati i decreti di espulsione dal territorio nazionale con contestuale intimazione a lasciare lo Stato entro 7 giorni.

Il gruppo di ladri formato dalle quattro persone in questione (un 42enne, un 41enne, un 29enne e un 35enne tutti di nazionalità georgiana) era stato notato da una pattuglia dell’Arma nei pressi dell’area parcheggio di un supermercato di Fasano. Fermati per l’identificazione, e sottoposti a perquisizione personale e dell’auto, i georgiani sono stati trovati in possesso di generi alimentari vari, non di prima necessità, per un valore complessivo di 450 euro circa, rubati poco prima in due supermercati della zona. La merce recuperata è stata restituita ai gestori dei negozi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lutto per l'arcivescovo Satriano, è deceduta la mamma Giovanna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento