menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Evasione, detenzione di armi ed estorsione: arrestate tre persone

A Brindisi un 64enne arrestato in flagranza per evasione. A Ceglie e San Donaci eseguiti due ordini di carcerazione

BRINDISI – Un arresto in flagranza per il reato di evasione e due in esecuzione di altrettanti ordini di carcerazione. Queste alcune fra le attività svolte dai carabinieri del comando provinciale di Brindisi negli ultimi giorni.

Nel capoluogo, i militari del Norm hanno sorpreso un 64enne in una via cittadina, senza alcuna autorizzazione, nonostante fosse ristretto in regime di domiciliari. L’uomo è stato riaccompagnato a casa, sempre in regime di domiciliari. 

A San Donaci, i carabinieri della locale stazione hanno notificato un ordine di carcerazione in regime di domiciliari a un 64enne che deve scontare la parte residua di una pena pari a nove mesi di reclusione, per il reato di porto abusivo di armi, commesso a San Donaci nel 2015. 

E’ stato condotto in carcere, invece, un 51enne di Ceglie Messapica che deve scontare la parte residua di una pena pari a tre anni e 10 giorni di reclusione, per i reati di estorsione, minacce, violazione di domicilio e altro, commessi a Fasano tra il 2007 ed il 2018. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Bandiera Blu 2021: ecco le migliori spiagge nel Brindisino

Attualità

Il razzo spaziale cinese cade vicino alle Maldive: Puglia "risparmiata"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento