menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ladri di chianche saccheggiano un trullo: fermati dalla polizia

Due uomini bloccati nelle campagne di Francavilla Fontana subito dopo aver rubato 40 metri quadri di chianche per un valore commerciale pari a 5mila euro

FRANCAVILLA FONTANA – Sono stati sorpresi mentre saccheggiavano due trulli, facendo razzie di chianche. Due uomini residenti a Francavilla Fontana, il 41enne T.L., già noto alle forze dell’ordine, e il 34enne C.M., incensurato, sono stati arrestati in flagranza di reato dai poliziotti del commissariato di Ostuni.

I due sono entrati in azione in un terreno situato nell’agro di Francavilla Fontana, a bordo di un mezzo cassonato. Dopo aver prelevato 40 metri quadrati di chianche, per un valore commerciale pari a circa 5mila euro, i ladri sono stati seguiti sino all’uscita di un tratturo di campagna e fermati nelle vicinanze di un casolare utilizzato come deposito della refurtiva in attesa di essere rivenduta ad alcune cave della zona.

Gli arrestati, dopo le formalità di rito, sono stati condotti presso le proprie abitazioni in regime di arresti domiciliari e sono stati sanzionati per la violazione al Dpcm in materia di misure atte al contrasto della diffusione del Covid-19; la refurtiva e il mezzo cassonato sono stati sottoposti e sequestro. Le indagini, coordinate dalla Procura della Repubblica di Brindisi, proseguono al fine di individuare i ricettatori delle chianche rubate e l’eventuale coinvolgimento dei due giovani in altri analoghi episodi delittuosi .

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Pareti "scorticate" a causa dell’umidità: "Ecco come viviamo e nessuno interviene"

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Crolla il solaio di un capannone: un morto e quattro feriti

  • Emergenza Covid-19

    Coronavirus, Puglia: altri 30 decessi, aumentano i ricoveri

  • Cronaca

    Rapina in un negozio di casalinghi, in due fuggono con la cassa

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento